Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:00
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Cottarelli collaborerà col ministro Brunetta alla riforma della Pubblica Amministrazione

Immagine di copertina
Il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, e l'economista Carlo Cottarelli

L’economista Carlo Cottarelli lavorerà con il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, alla semplificazione burocratica e alla riforma della PA.

L’ex commissario alla spending review, oggi direttore dell’Osservatorio Conti Pubblici dell’Università Cattolica, ha accettato l’invito del neo-ministro a collaborare con la squadra di esperti per il Recovery Plan appena insediatasi.

Del team – guidato dal capo di gabinetto di Brunetta, Marcella Panucci – faranno parte: il direttore generale del Censis Giorgio De Rita, l’avvocato amministrativista Bernardo Mattarella (figlio del Capo dello Stato), il presidente dell’Aran Antonio Naddeo, gli alti dirigenti della Regione Lazio Andrea Tardiola (segretario generale) e Alessandro Bacci (general manager Hr e Ict), i prof bocconiani Carlo Altomonte e Raffaella Saporito e la giudice amministrativa Germania Panzironi.

Cottarelli ha annunciato l’avvio della collaborazione sui suoi canali social. “Ho accettato l’invito del ministro Renato Brunetta (che ringrazio) a partecipare ai lavori sulla semplificazione burocratica e la riforma della Pubblica Amministrazione. Sono ben felice di farlo. Occorre che ognuno dia il meglio di sé in un momento così difficile per il nostro Paese”, ha scritto.

Commentando l’insediamento della commissione di esperti, il ministro Brunetta ha da parte sua dichiarato: “La resilienza siamo noi perché nella Pubblica Amministrazione risiede il vero elemento catalizzatore della ripresa del Paese. Abbiamo tutti la grande responsabilità di attuare le riforme per la produttività all’insegna della semplificazione chirurgica dei processi amministrativi e dell’investimento sul capitale umano”.

Leggi anche: La videolettera di Riccardo Bocca: che pena i sarcasmi sulla statura di Brunetta. Semmai il problema è cosa sa fare

Ti potrebbe interessare
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Ti potrebbe interessare
Politica / Il messaggio in codice di Prodi a Mattarella: “Un incarico settennale a 82 anni è un’incoscienza”
Politica / Lega, la crisi interna arriva su Whatsapp: “Decide tutto Draghi, meglio la scissione”
Politica / Draghi: “Emergenza climatica come la pandemia, agire subito o sarà troppo tardi”
Politica / Perché la Cultura sarà importante per il prossimo sindaco di Roma
Politica / Prodi a Letta: “I diritti non bastano, il Pd faccia più proposte forti”
Politica / Green Pass, Letta: “Salvini su questi temi è irrilevante nel Governo, nemmeno la Lega lo segue”
Politica / Don Matteo della Mancia: Salvini ha scambiato i social per la realtà e si è perso per strada la Lega
Politica / Il candidato di centrodestra Bernardo agli alleati: "Datemi i soldi della campagna elettorale o mi ritiro"
Politica / Vittorio Feltri: “Il centrodestra è una coalizione del ca**o. A Milano vincerà Sala”
Politica / Caos Lega: ora Salvini sta scontentando tutti. L’ala “no green pass” è sul piede di guerra