Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Politica

Da Marta Fascina ad Annalisa Chirico, passando per Umberto Bossi: centrodestra al lavoro sulle liste elettorali

Immagine di copertina

Il centrodestra lavora alle candidature in vista della presentazione delle liste elettorali il 22 settembre prossimo. Per il partito di Giorgia Meloni circolano da giorni i nomi di Giulio Tremonti, ex ministro di Forza Italia, che dovrebbe essere candidato nel collegio di Milano centro, del magistrato Carlo Nordio e dell’ambasciatore ed ex ministro Giulio Terzi di Sant’Agata.

Figure che riflettono la volontà di Fratelli d’Italia di mostrare un “senso di responsabilità da probabile primo partito” facendo eleggere tecnici, e non solo politici, che – se i pronostici si avvereranno – potrebbero entrare a far parte del governo e dare garanzie di stabilità ai partner stranieri in materia di Economia e Politica Estera. Quasi certa sarebbe poi la candidatura dell’ex presidente siciliano Nello Musumeci e di Vittorio Sgarbi, ma tra i papabili anche il direttore del Tg2 Gennaro Sangiuliano, Clemente Mimun, ex direttore di tutti i tg Rai e del Tg5 e Gianfranco Rotondi, ex Dc.

Per quanto riguarda le liste di Forza Italia, tutti i nomi dei big dovrebbero essere riconfermati, da Maurizio Gasparri e Francesco Paolo Sisto, fatta eccezione per Adriano Galliani, che si è chiamato fuori dalla corsa elettorale. Sicura ormai la candidatura di Berlusconi al Senato nel collegio di Monza e in cinque circoscrizioni, tra cui la Campania, regione in cui correrà per un seggio alla Camera anche la sua compagna Marta Fascina, . Smentita intanto dallo stesso Danilo Iervolino, proprietario della Salernitana e nuovo editore dell’Espresso, l’ipotesi di una sua candidatura. Secondo il Corriere della Sera si cerca invece una collocazione per il presidente della Lazio Claudio Lotito.

Il cavaliere vorrebbe pescare dalla società civile per “far capire ai delusi che votare è nel loro interesse e che noi siamo il solo partito del cambiamento”. Passando alla Lega, il Carroccio punta sulle candidature sicure, come quella di Umberto Bossi, ma non è escluso l’ingresso di qualche new entry, come quella delle giornaliste Maria Giovanna Maglie e Annalisa Chirico, in lizza per un posto in lista secondo il quotidiano meneghino.

Ti potrebbe interessare
Politica / La stoccata di Geppi Cucciari al ministro Sangiuliano e a TeleMeloni: “Applaudite, qua non possiamo coprire i fischi”
Politica / Il ministro Sangiuliano contestato, ma su Rai 1 i fischi si trasformano in applausi: i video a confronto
Politica / Il monito di Mattarella contro la "democrazia della maggioranza”
Ti potrebbe interessare
Politica / La stoccata di Geppi Cucciari al ministro Sangiuliano e a TeleMeloni: “Applaudite, qua non possiamo coprire i fischi”
Politica / Il ministro Sangiuliano contestato, ma su Rai 1 i fischi si trasformano in applausi: i video a confronto
Politica / Il monito di Mattarella contro la "democrazia della maggioranza”
Politica / Città contro campagna e il fattore banlieues: la mappa del voto in Francia
Politica / La lettera di Meloni a FdI: “Noi abbiamo fatto i conti con il fascismo, non c’è spazio per i nostalgici”
Politica / La lettera del ministro Sangiuliano: “Liliana Segre ha ragione sull’antisemitismo”
Opinioni / M5S: tre consigli a Giuseppe Conte
Politica / Ue, le destre non sono tutte uguali ma ora anche il Ppe può radicalizzarsi
Politica / “L’Italia tra neoliberismo e svolta autoritaria”: colloquio con Nadia Urbinati e Fabrizio Barca
Opinioni / La nuova destra di Giorgia Meloni è fondata sull’ambiguità