Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Caso Renzi-007, Report rincara la dose: stasera parla la fonte che ha girato il video

Immagine di copertina
Un fermo immagine del video mandato in onda da Report

La vicenda sull’incontro tra Matteo Renzi e l’agente segreto Marco Mancini in un autogrill lo scorso 23 dicembre, documentato da un video mostrato durante una puntata della trasmissione di Report (Rai3), non è ancora chiusa: questa sera la trasmissione presentata da Sigfrido Ranucci ha annunciato che manderà in onda l’intervista alla persona che ha girato il filmato, un’insegnante, e al padre della fonte, che quel giorno l’aveva costretta a una lunga sosta in autogrill per un malore.

L’incontro con Mancini ha destato scalpore perché avvenuto proprio nei giorni in cui Renzi faceva pressioni sull’allora presidente del Consiglio Giuseppe Conte affinché cedesse la delega ai servizi segreti, e a circa un mese dall’apertura ufficiale della crisi di governo che ha portato prima alle dimissioni di Conte e poi all’incarico a Mario Draghi. Nei giorni scorso, Renzi aveva smentito che il governo fosse caduto per un presunto “complotto” con i servizi e aveva avanzato dubbi sull’autenticità della versione della fonte di Report. In seguito, ha sporto una querela contro ignoti, sostenendo di essere stato seguito e intercettato in modo illegale.

“In questi giorni è stata messa in dubbio l’autenticità della nostra fonte”, ha detto ieri Ranucci in collegamento con Che tempo che fa, “Tornerà a parlare e parlerà anche il padre, che a causa di un malore l’aveva costretta a quella sosta”. Da un articolo pubblicato sul Fatto quotidiano di oggi emergono altri dettagli: “L’anziano signore”, si legge nell’articolo di Alessandra Mantovani, “è costretto a spiegare che soffre “di una patologia che lo obbliga ad assumere dei farmaci abbastanza potenti per una leucemia mieloidecronica (…). Questi farmaci producono questi effetti (…) attacchi ripetuti per cui sono stato costretto a entrare e uscire dal bagno diverse volte…”. E questo giustificherebbe la pausa della figlia per 40 minuti in autogrill.

Un’altra obiezione posta da Renzi e Italia Viva al servizio di Report era relativa al fatto che la vicenda, accaduta a dicembre, fosse rimasta “sepolta” per mesi, fino alla puntata della trasmissione. Sul punto, Ranucci ha spiegato, sempre a Che tempo che fa, che la fonte aveva inviato via email le foto dell’incontro tra Renzi e Mancini a una redazione di un giornale, il 31 dicembre, ma che quel messaggio – complice l’imminente festività di capodanno – non è stato letto. Dall’articolo del Fatto quotidiano di oggi sappiamo che era proprio la testata diretta da Travaglio la destinataria della mail, e abbiamo la conferma che questa non era stata letta.

Il dossier di Report nell’interrogazione di Nobili (Iv) su Report

La trasmissione di Sigfrido Ranucci è finita intanto al centro di un’interrogazione di Luciano Nobili, esponente di Italia Viva, annunciata dallo stesso Renzi mentre replicava sul caso di Mancini. Il deputato di Iv, nel documento, chiede di far luce sui rapporti economici intercorsi “nel mese di novembre 2020 fra la società Tarantula Luxembourg Sarl e la Rai TV e segnatamente se esista una fattura con oggetto Alitalia/Piaggio pagata dalla Rai a tale società per un totale di 45mila euro e nel caso chi l’abbia autorizzata”. Inoltre, chiede “se la redazione di Report abbia mai avuto rapporti con il dottor Francesco Maria Tuccillo, ex collaboratore della Piaggio Aerospace, e se vi siano stati rapporti economici fra la società lussemburghese e il dottor Francesco Maria Tuccillo”.

Tuccillo è un ex manager di Finmeccanica, che avrebbe dato a Report un imprecisato aiuto per il servizio di novembre 2020 su Alitalia e Piaggio Aerospace, che coinvolgeva Renzi. Ranucci ha già smentito, sottolineando che “Report non ha pagato per il servizio contro Renzi”. E anche la società lussemburghese ha negato di aver mai ricevuto dai soldi dalla Rai o da Report. Tuccillo, sottolinea il Fatto, non è mai andato in onda. Per cui, come fa Italia Viva a esserne a conoscenza? Nobili ha parlato di “fonti giornalistiche stanche del fatto che la Rai ricorra a professionalità esterne” e “dipendenti Rai”, ma per il momento non si sa altro sulla faccenda.

Ranucci: “Renzi presto ospite di Report

“La versione di Report è piena di contraddizioni“, ha detto Renzi in un’intervista pubblicata oggi sul Corriere. “La testimone si confonde più volte sul chi è partito prima, sul cosa ha ascoltato, dice cose che poi nega, afferma di aver visto le macchine andare in due direzioni diverse, il che da un autogrill imporrebbe di andare contromano. Su questa cosa vogliamo solo sapere se la Rai manda in onda dei video falsi”.

Nella stessa intervista, Matteo Renzi si è detto “a disposizione per intervenire stasera in diretta a Report e commentare i servizi sapientemente tagliati dalla redazione. Sono certo che Ranucci — nominato vicedirettore da questa Rai — mi chiamerà sicuramente. Ci metto la faccia e chiedo par condicio rispetto a chi mi accusa con voce camuffata. E dopo Report sono pronto ad andare al Copasir e in Vigilanza: su questa cosa si va fino in fondo”. Poco dopo, Ranucci ha ufficializzato con un tweet di aver accettato l’offerta di Renzi, che interverrà presto nella trasmissione.

Leggi anche: 1. Conflitto d’interenzi (di Giulio Gambino) / 2. Quel rapporto con il principe d’Arabia Saudita: la crociata di Renzi sui servizi ora diventa sospetta (di Luca Telese) / 3. Se Renzi vivesse in Arabia Saudita (di Selvaggia Lucarelli) 4. 5 domande a cui Matteo Renzi deve rispondere (a un giornalista) / 5. Decapitazioni in piazza, attivisti frustati, civili bombardati: ecco l’Arabia Saudita di Renzi “culla del Rinascimento” / 6. Omicidio Khashoggi, la fidanzata Hatice Cengiz a TPI: “Pensavo che l’Occidente si sarebbe battuto, invece ho trovato reticenza”

Ti potrebbe interessare
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Politica / Stato di emergenza, Salvini contro Draghi: “No alla proroga, non ci sono i presupposti”
Ti potrebbe interessare
Opinioni / L’Istat calcola 5,6 milioni di poveri. Ma per certi politici e imprenditori i sussidi sono roba per fannulloni
Politica / Gallera: "Berlusconi mi ha chiesto di andare a Roma. Pronto per un incarico nazionale"
Politica / Stato di emergenza, Salvini contro Draghi: “No alla proroga, non ci sono i presupposti”
Politica / Non solo Grillo: Massimo D’Alema celebra “i grandi meriti del Partito Comunista Cinese”
Politica / Ora il Governo deve tirare fuori i dati. È un nostro diritto. Su AstraZeneca e mix vaccinale non sappiamo nulla (di L. Telese)
Politica / La "trappola" di Berlusconi: convincere Meloni a entrare nel partito unico
Politica / Barca a TPI: “La dote ai 18enni è stata spiegata male. Draghi? Un conservatore. E il suo Pnrr non ha visione”
Politica / Salvini: “Ora liberiamo gli italiani dall’obbligo della mascherina”
Politica / Vaccini, De Luca ci ripensa: anche la Campania si adegua al "mix vaccinale"
Politica / Nomine Rai, le anticipazioni su TPI: spuntano due nuovi nomi per i vertici di Viale Mazzini