Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Casalino alla Rai, miracoli del servizio pubblico: via i riferimenti diretti a Renzi Salvini e Meloni

Di Marco Antonellis
Pubblicato il 28 Feb. 2021 alle 12:38 Aggiornato il 28 Feb. 2021 alle 12:39
119
Immagine di copertina

Tanto tuonò che non piovve. Già, perché a quanto pare nella messa in onda della trasmissione della De Girolamo “Ciao, Maschio” non si è più fatto cenno direttamente a Matteo Renzi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Tre leader politici che, almeno stando alle anticipazioni delle agenzie di stampa, sarebbero stati tirati in ballo da Rocco Casalino (“Anche a Palazzo Chigi le opposizioni, Meloni e Salvini, ma anche Renzi, hanno sempre cercato di denigrarmi ed insultarmi”).

Ieri il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, aveva protestato in maniera vibrante. Anzaldi aveva chiesto le dimissioni di Salini, se le anticipazioni si fossero rivelate vere. Nella messa in onda, però, i riferimenti diretti ai tre leader non c’erano. Nella puntata della trasmissione di Nunzia De Girolamo il portavoce di Conte ha parlato genericamente di “opposizione” ma senza chiamare direttamente in causa nessuno. A questo punto ci si chiede cosa sia realmente accaduto: si è trattato di un errore da parte delle agenzie di stampa o, più semplicemente, la trasmissione di Nunzia De Girolamo ha poi deciso di “smussare” le dichiarazioni?

Leggi anche: Debutto flop per De Girolamo su Rai1: “Ciao Maschio” non convince

119
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.