Covid ultime 24h
casi +17.083
deceduti +343
tamponi +335.983
terapie intensive +38

I consigli di Rocco Casalino a Mario Draghi: “Il suo silenzio potrebbe diventare un problema” | VIDEO

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 16 Feb. 2021 alle 12:17
514
Immagine di copertina

Il consiglio di Rocco Casalino a Draghi: “Il suo silenzio potrebbe essere un problema”

“Il suo silenzio potrebbe essere un problema”: lo afferma Rocco Casalino, ex portavoce del premier Giuseppe Conte, parlando del neo presidente del Consiglio, Mario Draghi.

Ospite di Otto e Mezzo nella serata di lunedì 15 febbraio, Casalino, dietro richiesta della conduttrice e giornalista Lilli Gruber, ha elargito alcuni consigli al neo premier sulla strategia comunicativa da adottare nei prossimi mesi.

Secondo l’ex concorrente della prima edizione del Grande Fratello, lo stile comunicativo di Mario Draghi potrebbe essere un problema, dovendo governare con una maggioranza ampia e variegata.

Il fatto di essere così restio a rilasciare dichiarazioni, così come si è visto negli ultimi giorni, “potrebbe essere un problema”.

“In questi giorni – afferma Casalino – ogni forza politica sente la necessità di smarcarsi, di mettersi in evidenza e di mostrare la differenza dagli altri e di spiegare come mai sostiene questo governo”.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Motivo per cui Draghi dovrebbe comunicare di più, poiché il suo silenzio secondo l’ex portavoce di Conte “rischia di dare spazio ai leader politici dei vari partiti che sentono bisogni di esporsi, dando all’opinione pubblica la sensazione di un governo litigioso e con opinioni diverse”.

Leggi anche: 1. Il Pd cambia linea: difendere Draghi? Scordatevelo. Faremo presente ogni cosa che non ci piace / 2. Opposizione al governo all’interno della maggioranza: la strategia di Salvini per condizionare il premier / 3. Il Governissimo di Draghi è nato da appena un giorno. Ma già si litiga

514
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.