Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Berlusconi vince in Cassazione contro l’ex moglie: “Veronica Lario deve restituire 45 milioni”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 30 Ago. 2019 alle 15:05 Aggiornato il 30 Ago. 2019 alle 15:27
0
Immagine di copertina
Silvio Berlusconi e Veronica Lario. Credit: ANSA/DANILO SCHIAVELLA

Silvio Berlusconi vince in Cassazione contro l’ex moglie: “Veronica Lario risarcisca l’assegno di divorzio”

Silvio Berlusconi ha vinto contro l’ex moglie Veronica Lario anche in Cassazione in relazione all’assegno legato al divorzio. Secondo quanto riporta Radiocor oggi, venerdì 30 agosto, la Suprema Corte ha confermato la sentenza della Corte d’Appello di Milano emessa nel giudizio Berlusconi-Lario rigettando il ricorso presentato dalla ex consorte dell’ex presidente del Consiglio.

Il Cavaliere, rappresentato dall’avvocato Pier Filippo Giuggioli, ha vinto contro la ex moglie. La Cassazione si è espressa a favore di Berlusconi rilevando che l’ex premier ha ampiamente assolto ai propri obblighi di assistenza economica in favore di Veronica Lario già durante il matrimonio, costituendo in suo favore un patrimonio mobiliare ed immobiliare di eccezionale valore.

La ex consorte del leader di Forza Italia, invece, non avrebbe contribuito in misura alcuna alla fortuna di Berlusconi. La Cassazione ha ribadito anche che quanto ricevuto da Veronica Lario a titolo di assegno divorzile deve essere restituito.

La Corte d’Appello di Milano, nel novembre del 2017, aveva cancellato l’assegno di mantenimento post divorzio della ex moglie di Berlusconi stabilito dal Tribunale di Monza nel 2013 in 1,4 milioni e l’aveva obbligata a restituire all’ex premier una somma attorno a 45 milioni di euro.

La gaffe di Berlusconi al Quirinale. Bernini e Gelmini lo bacchettano in coro

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.