Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Roberto Gualtieri, chi è il nuovo sindaco di Roma

Immagine di copertina

Risultati ballottaggio Roma, chi è il vincitore delle elezioni comunali

Roberto Gualtieri è il vincitore del ballottaggio delle elezioni comunali di Roma: il candidato del centrosinistra, infatti, si è imposto nettamente sull’aspirante sindaco della Capitale del centrodestra, Enrico Michetti. Ma chi è il nuovo primo cittadino di Roma? Di seguito, un profilo di Roberto Gualtieri.

Biografia

Nato a Roma il 19 luglio del 1966, dopo il diploma classico, conseguito presso il liceo Visconti e la laurea in Lettere, conseguito il dottorato di ricerca in Scienze storiche alla Scuola Superiore di Studi Storici di San Marino.

Professore associato di Storia contemporanea all’Università “La Sapienza” di Roma, è vicedirettore della Fondazione Istituto Gramsci. La sua attività politica inizia da giovane quando, dopo l’iscrizione alla Federazione Giovanile Comunista Italiana, nel 1985 prende la tessera del Partito Comunista italiano.

Negli anni successivi ha militato nei Democratici di Sinistra, facendo parte prima della segreteria di Roma e poi del consiglio nazionale.

È stato tra coloro che hanno redatto il Manifesto per il Partito democratico, di cui è entrato a far parte della Direzione nazionale a partire dal 2008.

Eletto come eurodeputato per il Pd nel 2009, viene nominato titolare della Commissione per gli Affari Costituzionali (AFCO) e della Sottocommissione per la Sicurezza e la Difesa.

Dopo aver ricoperto numerosi incarichi a livello europeo, nel 2014 viene eletto presidente della Commissione per i problemi economici e monetari, ruolo che gli viene riconfermato nel 2019.

Pochi mesi dopo, però, si dimette da europarlamentare dopo essere stato nominato ministro delle Finanze nel governo Conte bis, ruolo che ha ricoperto fino al 13 febbraio 2021. Nel 2020, inoltre, è stato eletto deputato alle elezioni suppletive convocate per colmare il seggio lasciato vacante da Paolo Gentiloni dopo la sua nomina a commissario europeo.

VITA PRIVATA

Roberto Gualtieri è molto schivo a parlare della sua vita privata. Di lui si sa che è sposato da diversi anni e che ha un figlio. Appassionato di musica, suona la chitarra. Nel 2020 è stato il primo ministro italiano a iscriversi a Tik Tok.

TUTTO SULLE AMMINISTRATIVE 2021
Ti potrebbe interessare
Politica / Cop27 Egitto, Cingolani: “Pensando a Zaki e Regeni per me grosso problema partecipare “
Politica / Conte: “Mi candiderò a Politiche. Entrerò in Parlamento dalla porta principale”
Politica / Berlusconi strizza l’occhio al M5S: “Ha dato voce a disagio reale che merita rispetto”
Ti potrebbe interessare
Politica / Cop27 Egitto, Cingolani: “Pensando a Zaki e Regeni per me grosso problema partecipare “
Politica / Conte: “Mi candiderò a Politiche. Entrerò in Parlamento dalla porta principale”
Politica / Berlusconi strizza l’occhio al M5S: “Ha dato voce a disagio reale che merita rispetto”
Politica / I sindacati si spaccano: Cgil e Uil proclamano lo sciopero generale, la Cisl non aderisce
Opinioni / Il PD è davvero pronto a un bagno di sangue in nome di Giuseppe Conte? (di S. Mentana)
Politica / Calenda pronto a sfidare Conte nel collegio di Roma 1: “I 5 Stelle hanno devastato la Capitale”
Politica / Renzi: “Se il Pd candida Conte a Roma lo farà senza di noi. È un seggio parlamentare, non un banco a rotelle”
Politica / Monti: “Gli italiani? Hanno uno scarso livello di preparazione. Mia frase sull’informazione e il Covid infelice”
Politica / Quirinale, stop di Forza Italia a Draghi: “Se va al Colle si vota”. Ipotesi Cartabia prima donna premier
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro