Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Anzaldi (Italia Viva) a TPI: “Sul dossier sessuale contro Ranucci non ho trovato conferme”

Immagine di copertina

Onorevole Anzaldi, mi spiega perché lei e il suo partito, Italia Viva, fate la guerra a Report?
«E chi lo ha detto, scusi?».

Mi pare che lo dicano i fatti.
«Quali fatti?».

Due dossier contro il programma di Ranucci sono stati diffusi dai suoi colleghi Faraone e Nobili, lei lo sa bene.
«Veramente lei avrà notato che io quei due dossier non li ho maneggiati».

Tra un attimo mi spiega perché.
«Certo».

Però lei ha firmato un’altra interrogazione contro Report, proprio insieme a Faraone.
«Non c’entra nulla: quella era sulla puntata dei vaccini. Dove Report non ha fatto un buon servizio all’informazione, me lo lasci dire».

E poi lei ha firmato anche un comunicato contro sulla penultima puntata.
«Ma scusi! Quello era dovuto».

Perché?
«Sono  venuti a chiedermi conto di quella interrogazione durante la Leopolda, assaltandomi senza preavviso. Le pare possibile?».

Dovevano preavvisare?
«E perché no? È stato un gesto scorretto e inutile».

Lei in quella intervista diceva di non ricordare di aver firmato l’interrogazione contro Report, e invece lo aveva fatto.
«Appunto. Nel caos della Leopolda mi sono confuso. Ma perché non chiedere una intervista normalmente come ha fatto lei?».

Dunque Anzaldi non è un nemico di Report?
«Al contrario. Io sono un amico di Report!».

Addirittura.
«Penso che sia un ottimo programma di inchiesta».

E lo attacca. Pensi se non le piaceva!
«Come tutti i migliori, anche a loro capita di sbagliare, ad esempio nei casi che le ho citato».

Però, scusi: lei attacca sui vaccini, Faraone sul dossier sessuale e sui vaccini e Nobili sulle presunte fonti pagare. Facendo uno più uno, Italia Viva sta dando la caccia a Ranucci & C.
«E sbaglia».

Lei ha sentito cosa dicono Nobili e Faraone su Report?
«Siamo un partito in cui ci sono personalità diverse e in cui si fanno scelte diverse».

Ad esempio?
«Io per esempio ho scelto di non tirare fuori il dossier sulle molestie sessuali perché non mi convinceva».

Come come?
«Ho anche cercato dei riscontri a quelle accuse. Ma non li ho trovati».

Però il dossier in Parlamento lo ha portato un suo compagno di partito.
«E allora? Le sto dicendo che io non ho trovato conferme a quel dossier. E per questo non l’ho sottoscritto».

Faraone invece lo ha fatto.
«Si vede che lui ha avuto delle conferme».

Quindi lei nega che ci sia una strategia comune tra voi?
«Assolutamente no. Quando trova un atto, una dichiarazione, una denuncia firmata da Anzaldi, vuol dire che l’ho fatta io, con la mia testa e la mia faccia. Sul dossier sessuale io ho scelto di non intervenire».
Continua a leggere sul settimanale The Post Internazionale-TPI: clicca qui.

Ti potrebbe interessare
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Quirinale, Draghi lavora alla sua candidatura e avvia le “consultazioni” per il suo successore: Colao tra i favoriti
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Ti potrebbe interessare
Politica / “Io alternativo agli ultra-liberisti, Draghi e Berlusconi hanno fatto danni” (di P. Maddalena)
Politica / Quirinale, Draghi lavora alla sua candidatura e avvia le “consultazioni” per il suo successore: Colao tra i favoriti
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Cronaca / Beppe Grillo, l’accusa della procura: “Ha veicolato le richieste di Moby ai politici”. Le pressioni in chat a Toninelli
Politica / Grillo indagato, cosa c’è da sapere sull’inchiesta per traffico di influenze
Politica / Quirinale, Sgarbi: “Berlusconi è triste, l’operazione scoiattolo s’è fermata”
Politica / Salvini: “Penso che Draghi sarà premier anche nei prossimi mesi”
Politica / Imbarazzo al Senato: durante un convegno del M5S sulla Pa spunta un video porno
Politica / Quirinale, Salvini molla Berlusconi: “In arrivo una proposta della Lega per il Colle”
Politica / Scoppia la polemica nel Movimento 5 Stelle dopo le “due strade per il Quirinale” di Bettini