Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

De Luca è fuori controllo: ora se la prende con una bambina che vuole andare a scuola

Di Luca Telese
Pubblicato il 30 Ott. 2020 alle 18:43 Aggiornato il 30 Ott. 2020 alle 18:47
5.5k
Immagine di copertina
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, durante una diretta Facebook

Ormai De Luca è fuori controllo: i suoi deliri aggressivi e maldestramente satirici contro mamme, bambini e scuola sono il migliore spot contro l’elezione diretta dei presidenti di Regione. Soprattutto se il risultato è il disprezzo contro tutti. ‬ Guardate il breve video contro la madre, già ribattezzata dispregiativamente “mammina”, che aveva raccontato in una intervista di sua figlia piangente per la soppressione della scuola.

Ovviamente per De Luca è una balla, e allora ecco il disprezzo, lo scherno, non la satira (un uomo di potere non fa satira) contro chiunque si permetta di mettersi sulla sua strada o discutere le decisioni. La mamma diventa “mammina”, la bambina diventa “un ogm”, il desiderio di andare a scuola e imparare una lezione è inverosimile pulsione all’endecasillabo.

De Luca usa la sua satira di regime – tuttavia – per nascondere il suo fallimento: grotteschi proclami sui lanciafiamme e muscoli gonfiati, ma caos nelle Asl, ospedali campani in tilt, un lockdown da barzelletta che è durato il tempo di in annuncio (poi ritirato con la scusa che non ci sono “i ristori”, dopo aver causato una rivolta di piazza).

E infine l’arrampicata sugli specchi di oggi: antigovernativa, ma soprattutto priva di senso, dove “il governatore” invoca provvedimenti drastici in tutto il paese, ma ovviamente si scaglia contro il blocco di Napoli. Più che un governatore, un aspirante padre-padrone. In realtà un papino che si crede uno statista.

L’INCHIESTA DI TPI SUI TAMPONI FALSI IN CAMPANIA

1. Esclusivo TPI: “Che me ne fotte, io gli facevo il tampone già usato e gli dicevo… è negativo guagliò”. La truffa dei test falsi che ha fatto circolare migliaia di positivi in Campania
2. “Non aspettavo neanche i 20 minuti e dicevo: il tampone è negativo guagliò, tutto a posto”: le intercettazioni
3. Il documento che smaschera la banda
4. “Io truffato con un tampone falso negativo, ho scoperto alla Asl di avere il Covid”: la testimonianza
5. “Tua zia non ha niente”. Ma dopo il falso tampone in Campania Maria finisce all’ospedale
6. Chi sono i membri dell’organizzazione
7. Truffa dei tamponi falsi in Campania: la ricostruzione dell’inchiesta di TPI
8. Tamponi truffa in Campania, tutte le reazioni all’inchiesta di TPI

5.5k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.