Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 05:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Opinioni

Berlusconi certo della sua elezione a presidente: il Cavaliere sta già lavorando al restyling del Quirinale

Immagine di copertina

Silvio Berlusconi ce la farà a succedere a Sergio Mattarella nel ruolo di Capo dello Stato? Secondo molti no ma secondo il diretto interessato è praticamente cosa fatta. “Lui è sempre così, crede sempre molto in quello che fa”, “il problema è che molte volte le sue iniziative si rivelano un bluff”, spiega un big di centro-destra che lo conosce molto bene, uno di quelli che per tanti anni ha avuto a che fare con lui.

Sta di fatto però che il Cavaliere ci crede talmente tanto nella sua ascesa al Colle che ha già dato mandato ad alcuni suoi fedelissimi di progettare un “restyling” del palazzo dei Papi, ovvero del Quirinale. Si avete capito bene: l’uomo di Arcore una volta insediato al Colle chiamerebbe subito i suoi adepti per dargli una “risistemata”.

D’altra parte tutti sanno quanto lui sia appassionato d’arte e di giardinaggio. Infatti starebbe già pensando a come risistemare gli uffici e le stanze per gli ospiti ma soprattutto a come dare una riorganizzata ai giardini del Quirinale che per il leader di Forza Italia sono sempre stati troppo “spenti” e formali.

Insomma, bisognerebbe vivacizzarli, dargli una rinfrescata. Così come anche le stanze e gli uffici del presidente della Repubblica. Insomma, se Silvione dovesse veramente farcela scordatevi il Quirinale come l’avete conosciuto e tenetevi pronti all’arrivo di uno stuolo di architetti e giardinieri pronti a cambiare volto alla storica residenza dei Papi. A proposito: chissà costoro cosa ne penseranno.

Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il giornalista aggredito da Casapound e l’Italia tornata a puzzare di fascismo
Opinioni / Lezioni da Parigi: cosa possiamo imparare dalle ultime elezioni in Francia (di G. Gambino)
Opinioni / L’antisemitismo e il peso delle parole: effetto collaterale della guerra a Gaza (di S. Mentana)
Ti potrebbe interessare
Opinioni / Il giornalista aggredito da Casapound e l’Italia tornata a puzzare di fascismo
Opinioni / Lezioni da Parigi: cosa possiamo imparare dalle ultime elezioni in Francia (di G. Gambino)
Opinioni / L’antisemitismo e il peso delle parole: effetto collaterale della guerra a Gaza (di S. Mentana)
Opinioni / Lettera al Direttore: il Messaggero ha censurato un articolo critico sul MAXXI?
Opinioni / L’informazione è il motore di una nuova politica (di Davide Casaleggio)
Calcio / Se nessuno ha il coraggio di prendersi la colpa per il disastro azzurro
Opinioni / M5S: tre consigli a Giuseppe Conte
Opinioni / La nuova destra di Giorgia Meloni è fondata sull’ambiguità
Opinioni / Toti insiste e resiste
Opinioni / Lettera a TPI. Il consumismo ci sta uccidendo: molte persone lo hanno capito, la politica ancora no