Trenitalia arriva nel Regno Unito

Il gruppo Ferrovie dello Stato ha acquistato la società Nxet e gestirà i collegamenti tra la città di Londra e il South Essex

Di TPI
Pubblicato il 12 Gen. 2017 alle 13:46
0
Immagine di copertina

Il gruppo Ferrovie dello Stato entra nel mercato ferroviario del Regno Unito attraverso la propria controllata Trenitalia UK, società di diritto inglese con base a Londra.

Trenitalia ha raggiunto un accordo con il National Express Group, il principale operatore di trasporti pubblici nel Regno Unito e acquisirà al prezzo di 70 milioni di sterline la totalità delle azioni della società NXET (National Express Essex Thameside) e gestirà i collegamenti tra la città di Londra e Shoeburyness, sulla costa orientale nella regione del South Essex.

Nxet ha un fatturato di 200 milioni di euro, con 600 dipendenti e una flotta di 74 treni. I collegamenti giornalieri sono 400 con oltre 42 milioni di passeggeri l’anno che utilizzano le 26 stazioni da Londra a Shoesburyness.

Il gruppo di Ferrovie dello Stato, guidato dall’ad Renato Mazzoncini, ha come obiettivo, in attesa del 2020 – quando partirà la liberalizzazione dello spazio ferroviario europeo -, di espandere le attività all’estero.

All’estero Fs è già presente in Francia dove ha acquisito, a settembre, il 100 per cento di Thello, ma anche in Germania, dove dal 2011 controlla Netinera. Nel 2016 invece Ferrovie ha acquisito Trainose, privatizzata dal governo greco, diventando gestore della linea ferroviaria Atene-Salonicco.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.