Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:16
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Torino, arrestato 23enne per affiliazione all’Isis. Perquisizioni in tutta Italia

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

L'italo-marocchino Elmahdi Halili è considerato l'autore del primo testo di propaganda dell'Isis in italiano

Un italo-marocchino di 23 anni, Elmahdi Halili, è stato arrestato il 28 marzo 2018 a Torino con l’accusa di partecipazione all’associazione terroristica del sedicente Stato Islamico o Isis. Perquisizioni sono in corso in tutta Italia, nell’ambito di una inchiesta coordinata dalla procura del capoluogo piemontese.

Halili è considerato l’autore del primo testo di propaganda dell’Isis in italiano. L’uomo già nel 2015 era stato condannato per la pubblicazione sul web di documenti riconducibili alla propaganda Isis a due anni di reclusione, con sospensione condizionale della pena.

Dopo l’arresto avrebbe intensificato la sua attività di indottrinamento. Nel 2016 ha creato una piattaforma online nella quale ha raccolto i messaggi più famosi del portavoce dell’Isis, Abu Mohammed Al Adnani.

Perquisizioni sono in corso da parte della Polizia nel nord Italia nei confronti di soggetti legati ad ambienti dell’estremismo islamico. I 13 decreti di perquisizione sono scattati a Milano, Napoli, Modena, Bergamo e Reggio Emilia. Nell’inchiesta sono coinvolti anche alcuni italiani convertiti all’Islam, oltre a cittadini di origine straniera: l’accusa ipotizzata è di aver svolto una campagna di radicalizzazione e proselitismo sul web.

Il 27 marzo 2018 a Foggia un 58enne di origine egiziana con la cittadinanza italiana, presidente dell’associazione culturale “Al Dawa”, è finito in manette con l’accusa di affiliazione all’Isis e apologia del terrorismo aggravata dall’uso di mezzi informatici.

L’uomo, sposato con una donna italiana, teneva lezioni di religione ai bambini nel centro culturale islamico di Foggia.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI