Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Il teatro San Carlo di Napoli apre le porte a 1.300 migranti per un concerto d’eccezione

Immagine di copertina

Per la prima volta nella storia un teatro di questa levatura apre le porte alla gente del mondo per affermare la piena accoglienza di tutti profughi e immigrati

“Nel tempo in cui si ergono muri e si difendono frontiere e non le persone questa iniziativa indica un’altra strada. Per la prima volta nella storia un teatro di questa levatura apre le porte alla gente del mondo: è anche così che si afferma la piena accoglienza di tutti, profughi e immigrati, per una società libera aperta e solidale”. È  con queste parole che l’associazione 3 febbraio di Napoli che si occupa di accoglienza migranti presenta l’iniziativa del 28 febbraio 2017.

Il teatro San Carlo di Napoli, infatti, aprirà le sue porte ad un pubblico d’eccezione: 1.300 migranti presenti nella città saranno ospitati per un concerto gratuito che nasce su proposta dell’associazione stessa e di altri gruppi che operano nel settore dell’accoglienza nell’area partenopea.

*Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come.*

L’iniziativa organizzata dal comune e dal Massimo napoletano prevede la riproduzione di grandi brani d’autore al pianoforte con le opere di Verdi, Mascagni e Puccini accompagnate anche dal coro del San Carlo.

Come scrive lo stesso sindaco di Napoli Luigi De Magistris si tratta di “Un’occasione importante e significativa che intende dimostrare concretamente il legame tra il Teatro Massimo di Napoli e tutti gli abitanti della città indipendentemente dalla loro provenienza d’origine”.

— Leggi anche: “NON SI COSTRUISCE IL CONSENSO SULLA PELLE DELLE PERSONE”: PARLA IL SINDACO DI NAPOLI, DE MAGISTRIS

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI