Arriva la Superluna: il 20 marzo 2019, insieme all’equinozio di Primavera, ci sarà l’ultima Luna Piena dell’anno

Una coincidenza, quella tra Superluna ed equinozio di Primavera, definita "rara" dall'astrofisico Gianluca Masi.

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 20 Mar. 2019 alle 09:07 Aggiornato il 20 Mar. 2019 alle 09:08
0
Immagine di copertina
La Superluna

SUPERLUNA 20 MARZO 2019 – L’arrivo della primavera non è l’unico, grande evento di questa giornata di marzo. Infatti, sarà proprio nel cielo la protagonista della serata, e così piena e splendente la vedremo per l’ultima volta quest’anno proprio il 20 marzo.

La luna più grande dell’anno, detta anche Superluna, arriva in concomitanza con l’equinozio di Primavera. Quando sarà visibile? E cos’è, esattamente, la Superluna?

Superluna 20 marzo 2019 | Quando, come e dove vederla

Lo spettacolo della Superluna avverrà nella notte tra il 20 e il 21 marzo, precisamente dalle ore 22:58 italiane. La Superluna (detta anche “del Verme”) splenderà nel cielo per l’ultima volta quest’anno e apparirà il 7% più grande del solito.

La fase di Luna Piena verrà raggiunta intorno alle 02:43 di giovedì 21 marzo ma, grazie al disco lunare che apparirà pieno già al tramonto del sole, sarà possibile ammirare la luna già dalle 17:40 del 20 marzo.

Apparirà molto più luminosa e più grande (del 7%, un aspetto che soltanto un occhio esperto potrà notare) e sarà completamente visibile a occhio nudo; ovviamente, l’utilizzo di telescopi e binocoli sono particolarmente suggeriti per andare nel dettaglio della superficie lunare.

Inoltre, grazie al Virtual Telescope Project e all’astrofisico Gianluca Masi, sarà possibile seguire la Superluna in diretta streaming a partire dalle 17:45 del 20 marzo.

Superluna 20 marzo 2019 | Insieme all’equinozio anticipato di primavera

Quando parliamo di Superluna, intendiamo una luna in fase di Luna Piena che viene raggiunta nei pressi del perigeo, ovvero alla distanza minima dalla Terra. Quest’anno, abbiamo assistito al fenomeno della Superluna ben tre volte ed è un caso che, dopo quella di marzo, non ci saranno più Superlune per il 2019.

Una Superluna, quindi, non è altro che una Luna Piena prossima al perigeo e quest’anno capita in concomitanza con l’equinozio di Primavera, slittato al 20 anziché al canonico 21 marzo.

Equinozio di Primavera 2019: perché quest’anno arriva il 20 marzo?

“Questo slittamento è dovuto a una lenta deriva del calendario gregoriano, legata all’esigenza di dovere approssimare al meglio la durata dell’anno astronomico. Intorno al 2048 l’equinozio cadrà addirittura il 19. Lo stesso calendario, però, prevede un aggiustamento nel 2100. La Pasqua, invece, che cade la prima domenica successiva alla prima Luna piena dopo l’equinozio di Primavera, sarà ad aprile. Non il 24 marzo quindi, perché si fa riferimento come giorno dell’equinozio al 21, anziché al 20”, questo è il commento di Gianluca Masi.

Una coincidenza più unica che rara, a sentir parlare l’astrofisico. “Quest’anno l’equinozio di Primavera cade il 20 marzo, alle 22:58. Pochissime ore dopo, il 21 marzo alle 02:43, la Luna raggiungerà la fase piena. Questa coincidenza di date non avveniva dal 2000 e non riaccadrà prima del 2030. Ma , in questi due casi, non si tratta di Superlune. Quindi l’evento di domani è abbastanza raro”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.