Me

Sondaggi, come sarà il nuovo parlamento europeo? Le proiezioni

Di Laura Melissari
Pubblicato il 4 Apr. 2019 alle 12:24
Immagine di copertina
Il parlamento di Strasburgo. Credit: Afp

Sondaggi europee proiezione parlamento aprile 2019 | Manca poco più di un mese alle elezioni europee di maggio 2019. E la composizione del nuovo parlamento europeo inizia già a delinearsi.

I rapporti di forza tra i partiti sono ormai ben delineati, secondo gli ultimi sondaggi, concordi con questo scenario: Lega primo partito, testa a testa tra Pd e M5s, Forza Italia che arranca e in ultima posizione Fratelli d’Italia e Più Europa. [Qui tutti i sondaggi sulle europee].

L’europarlamento che uscirà dalle elezioni del 23-36 maggio 2019 sarà diverso da quello attuale solo in parte, ma con buona probabilità cambieranno gli equilibri della maggioranza.

Le ultime proiezioni, pubblicate dal parlamento europeo nei giorni scorsi, hanno delineato un quadro che vede una sostanziale riconferma del Ppe, il partito popolare (di cui fa parte Forza Italia), come primo partito.

C’è da tenere presente che il numero dei seggi rispetto alla precedente legislatura, salvo scossoni nei negoziati Brexit, varierà: 705 seggi invece che 751.

Secondo le ultime proiezioni, il Ppe perderebbe 29 seggi rispetto ad ora. Caduta più marcata per i socialisti, che perderebbero 44 seggi.

Segno opposto per il terzo partito, Alde, che guadagnerebbe 4 seggi in più. E poi ancora, Conservatori e Riformisti in calo di 23 seggi), il gruppo Europa della Libertà e della Democrazia Diretta meno 11, Sinistra Europea meno 3, Verdi/Alleanza Libera Europea meno 1.

Per quanto riguarda i partiti per cui si prevede un aumento dei seggi, troviamo il gruppo Europa delle Nazioni e delle Libertà, di cui fa parte la Lega e En Marche, che le previsioni danno a più 24 seggi.

Diamo uno sguardo alle previsioni in Italia, dove i seggi passeranno da 73 a 76 in virtù dell’uscita del Regno Unito dalla Ue. Secondo le ultime proiezioni, la Lega otterrebbe 27 seggi, rispetto ai 6 attuali. M5s potrebbe ottenerne 18, rispetto ai 12 attuali, mentre il Pd potrebbe scendere a 18 seggi, rispetto ai 26 della precedente legislatura.

Calo anche per Forza Italia, e aumento di Fratelli d’Italia. Le nuove elezioni porterebbero inoltre la scomparsa dal parlamento del Movimento democratico e progressista, che adesso ha 3 eurodeputati, e Direzione Italia di Fitto, che ha 2 deputati. Stessa sorte per Possibile, UDC, Verdi, Sinistra Italiana e Rifondazione Comunista.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Secondo l’ultimo sondaggio di Tecnè per Quarta Repubblica, la Lega si conferma primo partito, con il 31, 9 per cento dei consensi, registrando un leggero calo. In risalita che il Movimento 5 Stelle, che si attesta sul 21 per cento. Testa a testa con il Pd, che si attesta intorno al 20 per cento. Tecné dà inoltre Forza Italia al 12,1 per cento e Fratelli d’Italia al 4,6 per cento.