Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Siria, l’Isis annuncia l’uccisione di un combattente italiano a Baghouz

Immagine di copertina

Il 18 marzo 2019 l’Isis ha annunciato tramite Telegram l’uccisione di un uomo di nazionalità italiana nella città di Baghuz, in Siria, l’ultimo villaggio ancora in mano ai miliziani jihadisti assediato dalle forze curdo-arabe.

Su Telegram, l’Isis ha pubblicato la tessera sanitaria e la carta di credito del ragazzo. Si tratta di Lorenzo Orsetti [chi era], combattente italiano di 33 anni che TPI aveva intervistato il 4 marzo.

“Il crociato italiano è stato assassinato negli scontri nella località di Baghuz”, è il messaggio rilasciato dall’Isis e accompagnato da una foto dell’uomo rimasto ucciso nei combattimenti.

Poche ore dopo in rete è stato diffuso anche l’ultimo messaggio firmato da Lorenzo Orsetti, in cui spiega di aver combattuto per ciò in cui credeva e di non aver rimorsi per la strada che aveva scelto.

“Siamo orgogliosi di lui, gli avevamo detto di tornare”: i genitori del combattente italiano morto in Siria

Da settimane le milizie curdo-arabe delle Forze democratiche siriane (SDF) stanno cercando di riprendere gli ultimi chilometri quadrati ancora in mano ai jihadisti nella parte orientale della Siria, al confine con l’Iraq.

Dopo la caduta di Hajin, i miliziani si erano rifugiati nel villaggio di Baghuz insieme ai loro familiari in cerca di salvezza.

Dalla cittadina sono fuoriuscite oltre 60mila persone nelle ultime settimane, tra combattenti e civili.

Sono molti gli internazionali che si sono uniti ai curdi per difendere il Rojava e combattere l’Isis in Siria.

>>>L’ultimo messaggio di Lorenzo Orsetti: “Sono morto facendo quello che ritenevo più giusto”

>>>Cosa resta della Siria dopo otto anni di guerra

>>>”Abbiamo combattuto l’Isis in Siria, ma per l’Italia siamo pericolosi. Adesso rischiamo di perdere la nostra libertà”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”