Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Maltempo, scuole chiuse il 24 gennaio per allerta meteo: ecco dove

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 24 Gen. 2019 alle 07:18 Aggiornato il 24 Gen. 2019 alle 08:47
0
Immagine di copertina

SCUOLE CHIUSE OGGI 24 GENNAIO – Tra la notte del 23 e del 24 gennaio 2019 l’Italia sarà al centro di una nuova onda di maltempo che colpirà anche la capitale: sono attese nevicate anche a bassa quota e in pianura, con particolare interesse nelle regioni centro-settentrionali.

La colpa delle rigide temperature è il flusso di aria gelida proveniente dalla Groenlandia.

In vista dell’arrivo della neve, diversi comuni hanno deciso all’ultimo minuto di chiudere le scuole per garantire la sicurezza degli studenti.

In Toscana e Umbria le lezioni sono state sospese già il 23 gennaio, ma nel corso della giornata l’allerta meteo è stata estesa anche in Sardegna: l’avvertimento della Protezione civile ha fatto sì che l’amministrazione comunale di Nuoro decidesse di chiudere le scuole di ogni ordine e grado nella giornata di giovedì 24 gennaio.

Nell’isola sono previsti venti localmente forti fino a burrasca sulle coste occidentali e su quelle nord orientali.

Scuole chiuse anche a Tempio Pausania, Calangianus, Luras e Sant’Antonio di Gallura, Bitti, Ollolai, Ovodda e Macomer, sempre in Sardegna.

In Liguria è stata disposta invece la chiusura degli istituti scolastici di Celle Ligure, come scritto su Facebook dal sindaco Renato Zunino: “Domani le scuole saranno chiuse per il rischio di formazioni di ghiaccio durante la notte nelle strade e pericolo per il transito di scuolabus”.

In Piemonte le chiuse le scuole saranno chiuse il 24 gennaio a Ovada, in provincia di Alessandria a causa del pericolo ghiaccio: nella notte è atteso un drastico calo di temperature.

Ad Aqui resteranno chiuse solo le superiori.

Neve a Roma 2019 – L’ondata di maltempo che sta colpendo in queste ore l’Italia rischia di portare qualche fiocco di neve a Roma, tra il 24 e il 25 gennaio 2019. Si tratta ogni volta di un evento spettacolare e anche piuttosto raro per la nostra Capitale, che non è abituata a questo tipo di evento meteorologico.

L’anno scorso, a febbraio, una copiosa nevicata ha toccato la Capitale. Il precedente caso risale addirittura al 2012, ben sei anni prima. Quest’anno il fenomeno potrebbe ripetersi, grazie all’effetto del Burian.

Eppure i meteorologi al momento danno come poco probabile una nevicata su Roma nelle prossime ore. I fiocchi sono caduti invece nella provincia romana, nelle notte del 22 gennaio, colpendo soprattutto Rocca di Papa, la zona dei Campi di Annibale e Rocca Priora.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.