Il santo del giorno 17 dicembre: San Lazzaro di Betania

Di famiglia regale, ospitava nella sua casa Gesù Cristo per brevi riposi. Morto per una grave malattia, il signore lo resuscitò

Di TPI
Pubblicato il 17 Dic. 2018 alle 08:00 Aggiornato il 17 Dic. 2018 alle 09:53
1
Immagine di copertina
La resurrezione di Lazzaro, dipinta da Giotto

Santo del giorno 17 dicembre | Oggi | San Lazzaro di Betania

SANTO DEL GIORNO 17 DICEMBRE – Per ogni giorno del calendario, la Chiesa celebra almeno un santo. Si tratta di personalità che si sono contraddistinte per aver vissuto o per essere morti in grazia di Dio.

Tra i santi ci sono tanti vescovi, sacerdoti, frati, ma non mancano figure diverse come imperatori, re o semplici fedeli.

Per diventare santi serve la proclamazione del Papa, al termine del lungo processo di canonizzazione. La procedura infatti è molto complicata e in alcuni casi è durata anche secoli.

> QUI IL CALENDARIO DI TUTTI I SANTI, GIORNO PER GIORNO

Ma quali sono i santi del giorno 17 dicembre?  

Di seguito i santi venerati oggi: San Lazzaro di Betania; san Modesto, vescovo di Gerusalemme; santi cinquanta martiri di Eleuteropoli; san Giudicaele, eremita; santa Begga, vedova; san Sturmio, abate di Fulda; santa Vivina, prima badessa del monastero di Santa Maria di Bigard; san Giovanni de Matha, sacerdote, fondatore dell’Ordine della Santissima Trinità; san Giuseppe Manyanet y Vives, sacerdote, fondatore delle congregazioni delle Figlie e dei Figli della Sacra Famiglia; beato Giacinto Maria Cormier, sacerdote, maestro generale dei domenicani.

Santo del giorno 17 dicembre | San Lazzaro di Betania

Contemporaneo di Gesù, Lazzaro di Betania fu il protagonista della miracolosa resurrezione dalla tomba, uno dei miracoli compiuti in vita da Cristo. Nel corso dei secoli, dunque, la figura di Lazzaro di Betania, in Giudea, è stata tramandata dai fedeli.

Nella sua casa, a tre miglia da Gerusalemme, Gesù infatti trascorreva brevi pause di riposo. Con Lazzaro vivevano anche le sorelle Marta e Maria, che dedicavano le loro attenzioni al Redentore.

Santo del giorno 17 dicembre | San Lazzaro di Betania | Risorto dal Signore

Lazzaro proveniva da una famiglia regale. Suo padre fu infatti governatore della Siria e delle città poste sulle rive del Mediterraneo.

Quando conobbe Gesù, Lazzaro si era già ritirato con le sorelle a Betania, dove venne colto da una grave malattia. Per questo motivo le sorelle mandarono a dire a Gesù della situazione del fratello.

Il Signore tuttavia arrivò troppo tardi, quando ormai Lazzaro era morto. Davanti alle sorelle disperate, Gesù si fece condurre al sepolcro, fece spostare la pietra nonostante le ritrosie delle due donne. E lì fece il miracolo: chiamato da Gesù, Lazzarò uscì dal giaciglio.

Un avvenimento che, allo stesso tempo, fu miracolo e premonizione di quello che sarebbe successo allo stesso Gesù, di cui Lazzaro assistette poi alla Passione.

Santo del giorno 17 dicembre | San Lazzaro di Betania | Il culto

Dopo la morte e resurrezione di Gesù, ogni anno i cristiani di Gerusalemme, alla vigilia della domenica delle Palme, si recavano in processione fino a Betania per visitare la tomba di Lazzaro. Lì, per rendergli onore si raccoglievano in preghiera e leggevano il Vangelo di Giovanni, l’unico che dedica un passo alla resurrezione di Lazzaro.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.