Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Rilanciare la Sicilia con la moda

Immagine di copertina

Prodotti realizzati a mano made in Sicily ed eco-sostenibili. Un'azienda italiana si sta facendo strada nel mondo industriale

Esiste un punto in cui l’estetica e l’etica coincidono. È lì che nasce Cum laude, il fashion brand siciliano che ha fatto dell’eco-sostenibilità la sua forza.

L’ideatore e responsabile marketing, Ezio Lauricella, ha 29 anni ed è originario della provincia di Agrigento. Laureato in Economia all’università di Palermo, dopo un master in European Project a Roma, ha deciso di creare un marchio che desse nuova linfa alla sua Sicilia.

“Il nostro è più di un fashion brand”, racconta Ezio Lauricella. “È un’idea sostenibile, è il sogno di una terra che possa tornare a puntare sulle proprie eccellenze e che riesca a proiettare nel futuro le nostre tradizioni dando loro un appeal internazionale”.

La sostenibilità riguarda sia la produzione che il consumo dei prodotti, realizzati con fibre organiche o biologiche, tessuti compatibili con il rispetto dell’ambiente e con il benessere e la salute del consumatore. Ma il concetto si estende anche al rispetto dei diritti dei lavoratori e di condizioni di lavoro dignitose.

“L’industria della moda è da sempre un settore di grande tendenza in grado di influenzare le persone e la cultura e, dunque, capace di educare positivamente anche in termini di tutela ambientale”, dice l’ideatore del marchio.

I primi accessori firmati “Cum laude” sono già presenti in alcuni showroom russi, a Tokyo e a Manhattan. A partire dal mese prossimo, saranno in vendita in un negozio milanese.

Le borse, rigorosamente limited edition, sono pezzi unici creati con pregiati materiali italiani e decorati con stoffe di kimono giapponesi in seta degli anni Quaranta e Sessanta.

Una contaminazione di culture che mira all’internazionalizzazione: l’obiettivo è creare in Sicilia ponti di contatto con le altre culture, scavalcando la marginalità geografica tipica di alcune aziende del Sud.

“La Sicilia è culla di civiltà, cultura e arte, essenza di numerose civiltà che nei secoli hanno lasciato tracce indelebili. Una terra contraddittoria ed estrema, saccheggiata nei decenni da politica e mafia, a cui ci sentiamo legati a doppio filo con la sua voglia di riscatto”, dice Ezio Lauricella.

È stata la volontà di non rinunciare alla propria sicilianità che ha spinto il management dell’azienda a rifiutare la proposta di un emiro arabo, il quale aveva offerto una cifra a sei zeri per acquistare l’80 per cento delle quote del brand. L’acquisto avrebbe comportato l’immediata delocalizzazione della produzione e un piano di investimento milionario per rilanciare la formula di etica ed estetica dietro “Cum laude”.

“Non venderemo la maggioranza delle quote a chi non ha intenzione di investire nella nostra terra”, ha fatto sapere il giovane ideatore del marchio. “Non possiamo barattare i nostri principi etici con le logiche del business, i nostri prodotti hanno un prezzo ma le nostre idee no”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI