Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:56
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Quali sono i social network più usati dagli italiani

Immagine di copertina

Secondo una ricerca di Blogmeter, Tinder è quello da cui gli utenti si eliminano più facilmente. Il più utilizzato è Facebook

La curiosità spesso spinge a iscriversi a un social network per poi abbandonarlo poco dopo. Almeno per gli italiani. E per alcune app e piattaforme online. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Prima su tutte Tinder: l’app di incontri, secondo la ricerca “Italiani e social media” condotta da Blogmeter, viene spesso usata per curiosità, ma ben 3,5 italiani su dieci dichiarano di essersi iscritti e poi cancellati.

A seguire ci sono Snapchat, abbandonata dal 25 per cento degli intervistati, Pinterest e Twitter, con un dieci per cento di cancellazioni.

Il social network preferito dagli italiani rimane Facebook. Però per informarsi gli utenti preferiscono ancora stampa e tv, ritenuti media più credibili.

Lo studio mostra che al crescere dell’età il numero delle piattaforme a cui si è iscritti diminuisce. Tra i 18 e i 34 anni un singolo utente usa mediamente almeno sette social network. Dopo i 45 questo numero scende a 3. 

In base all’età cambiano poi gli interessi degli iscritti ai social. I più giovani, tra i 15 e i 17 anni, dedicano più tempo a piattaforme come Instagram e YouTube. Chi ha tra i 18 e i 24 anni preferisce Facebook. Chi ha più di 35 anni sceglie un media tradizionale come la televisione.

Blogmeter individua inoltre due categorie di social: di cittadinanza e funzionali. Quelli di cittadinanza sono quelli che usiamo tutto il giorno, più volte al giorno e più volte a settimana. Facebook è il loro maggiore rappresentante, tanto che l’84 per cento degli intervistati ha dichiarato di utilizzarlo più volte al giorno. A seguire ci sono YouTube, Instagram e WhatsApp.

I social funzionali sono quelli che soddisfano un bisogno specifico. Tra questi i principali sono Google Plus, Twitter e Linkedin, con percentuali di utilizzo saltuario degli intervistati rispettivamente del 40, 35 e 31 per cento. 

Il motivo per cui si usa un social network è prevalentemente la curiosità, secondo il 21 per cento degli intervistati da Blogmeter. Per il 17 per cento di loro lo scopo è invece legato alla creazioni di relazioni personali, mentre il 14 per cento dei rispondenti afferma di utilizzare i social network per svago o piacere. Secondo il 4 per cento, infine, è “inevitabile” iscriversi ai social.

Facebook è indicato nello studio come il principale social network per tutti gli obiettivi. A seguire ci sono TripAdvisor per le recensioni, YouTube per informarsi e Instragram per seguire brand o personaggi celebri. 

Un ultimo aspetto dello studio riguarda il mondo degli “influencer” e dei personaggi dello spettacolo. Tra i più seguiti in assoluto ci sono Belen Rodriguez, Vasco Rossi e Gianni Morandi. Tra gli sportivi prevalgono Valentino Rossi, Gianluigi Buffon e Alessandro Del Piero. I più giovani seguono, tendenzialmente, personaggi appartenenti a diverse categorie. Col crescere dell’età si tende invece a essere più selettivi e seguire solo personaggi celebri in un ambito specifico. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI