Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Cosa è successo il 5 aprile nel mondo

Immagine di copertina

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

Islanda: il primo ministro dell’Islanda, Sigmundur David Gunnlaugsson, si è dimesso in seguito alle accuse che lo vedono coinvolto nei Panama Papers, la più grande fuga di notizie della storia, attraverso cui è emersa la pratica del trasferimento di ricchezze nei paradisi fiscali da parte di migliaia di imprenditori, politici e personaggi dello spettacolo di tutto il mondo. Il premier islandese è la prima vittima della diffusione dei documenti riservati.

– Russia: il presidente russo Vladimir Putin è stato indirettamente coinvolto nell’affare dei Panama Papers. Il suo nome non compare nei documenti, ma personaggi a lui molto vicini e le relative, dubbie transazioni sì. Tutto quello che c’è da sapere sul violoncellista Sergei Roldugin e sul direttore della banca Rossiya, Yuri Kovalchuk, stretti amici di Putin e sulle loro operazioni riconducibili alla Mossack Fonseca.

– Siria: un jet dell’aviazione militare siriano è stato abbattuto durante una missione di ricognizione da un missile terra-aria lanciato da al-Nusra a sud della città di Aleppo. Il pilota è stato catturato dai miliziani.

– Turchia: altri 200 migranti “irregolari” saranno trasferiti dalle isole greche alla Turchia. Due navi turche hanno già trasportato 136 migranti, in maggioranza pakistani. Intanto in Germania arrivano i migranti siriani bisognosi di protezione internazionale. 

– Azerbaigian: le forze armene e l’Azerbaigian hanno trovato un accordo sul cessate il fuoco dopo quattro giorni di intensi combattimenti nella regione contesa di Nagorno-Karabakh.

– Sudafrica: il parlamento sudafricano ha votato contro l’impeachment del presidente Jacob Zuma. La settimana scorsa Zuma era stato condannato per aver violato la Costituzione avendo usato, e mai restituito, denaro pubblico per la ristrutturazione della sua casa.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI