Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per la giornata dell'8 settembre 2016

Di TPI
Pubblicato il 8 Set. 2016 alle 08:36
0
Immagine di copertina

Afghanistan: c’è stata una piccola esplosione nella capitale afghana, Kabul, mentre numerose persone si radunavano giovedì mattina per celebrare il 15esimo anniversario della morte di Ahmad Shah Masoud, eroe nazionale che aveva guidato la lotta contro l’occupazione sovietica negli anni Ottanta e la resistenza contro i Taliban negli anni Novanta. Al momento non si ha notizia di vittime.

Francia: la polizia francese ha arrestato altre due persone in relazione all’episodio del ritrovamento di un’auto con a bordo 7 bombole di gas, parcheggiata in una zona vietata nei pressi della cattedrale parigina di Notre Dame. La coppia è stata fermata nella serata di mercoledì 7 settembre, ma non sono stati resi noti ulteriori dettagli.

Laos: i leader asiatici convenuti a Vientiane per il vertice Asean hanno diffuso un comunicato che smorza le tensioni sulla questione del Mar cinese meridionale, ma Pechino non ha mancato di esprimere il proprio disappunto circa le “interferenze” di paesi estranei alla regione.

Corea del Sud: l’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opcw) ha reso noto che avvierà un’inchiesta sul presunto attacco con gas cloro su un quartiere orientale di Aleppo, in Siria, di cui è stato accusato il governo di Damasco. Elicotteri governativi avrebbero sganciato barili bomba contenenti il gas martedì 6 settembre, causando gravi difficoltà respiratorie ad almeno 80 persone.

Argentina: un cittadino libanese ricercato negli Stati Uniti per presunti legami con il terrorismo è stato fermato in un aeroporto internazionale argentino mentre cercava di entrare nel paese sudamericano con falsi documenti paraguaiani. L’uomo, Khalil Mohamed el-Sayed è anche ricercato in Brasile per traffico di droga e armi da fuoco.

Messico: il presidente messicano Enrique Pena Nieto è stato costretto a licenziare il ministro delle Finanze, nonché suo alleato politico di primo piano, Luis Videgaray, dopo la contestatissima visita del candidato presidenziale repubblicano americano Donald Trump. Videgaray è infatti ritenuto il responsabile di una visita tutt’altro che gradita. A sostituirlo sarà probabilmente l’ex ministro Jose Antonio Meade.

Russia: secondo i militari americani, un jet militare russo ha condotto un’intercettazione “pericolosa e poco professionale” di un aereo spia degli Stati Uniti in volo sul Mar Nero, arrivando a una distanza di appena 3 metri dal velivolo. Il ministero della Difesa russo, tuttavia, ha dichiarato che l’intercettazione è stata ordinata per identificare il mezzo, dato che gli aerei americani volano in prossimità del confine russo con i trasponder spenti.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.