Covid ultime 24h
casi +31.758
deceduti +297
tamponi +215.886
terapie intensive +97

Una nave con 394 migranti è sbarcata a Catania

Tra i migranti c'è anche il cadavere di un ragazzo con una ferita da arma da fuoco che potrebbe essere stato ucciso da uno scafista. Gli investigatori indagano

Di TPI
Pubblicato il 6 Mag. 2017 alle 12:34
0
Immagine di copertina

Il 6 maggio 2017 alle sette del mattino la nave Phoenix della Ong Moas è approdata al porto di Catania conducendo in salvo 394 migranti soccorsi il giorno precedente nelle acque del Mediterraneo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tra i migranti c’è anche il cadavere di un ragazzo con una ferita da arma da fuoco. Secondo quanto riportato da Regina Catrambone, fondatrice nel 2014 di Moas, che era a bordo della nave con i migranti, il ragazzo sarebbe stato ucciso a colpi di pistola da uno scafista.

Gli investigatori dovranno sentire i migranti e raccogliere le loro testimonianze sull’episodio perché le dichiarazioni rese a personale delle Ong non hanno valore probatorio. 

Moas è finita al centro delle polemiche dopo le dichiarazioni del procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che ha parlato di possibili legami tra la Ong e i trafficanti di uomini. La stessa Catrambone vorrebbe incontrare il magistrato per chiarire la posizione dell’organizzazione umanitaria. 

Sul molo intanto sono in pieno svolgimento le attività di assistenza per i migranti.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.