Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Napoli, due poliziotti picchiano e insultano un ragazzo che non si è fermato all’alt

Immagine di copertina

Un video diventato virale mostra le scioccanti immagini di un motociclista pesantemente aggredito da due poliziotti ora indagati per per abuso di potere e percosse

Schiaffi, insulti, urla: questa è la scena ripresa nel primo pomeriggio di venerdì 6 aprile da un residente di via Santa Brigida a Napoli.

Due poliziotti fermano un motociclista che consegna la spesa a domicilio, il ragazzo non si ferma all’alt e scatta l’ira dei due poliziotti.

Schiaffi sulla testa e insulti in dialetto stretto, “Omm ‘e merda”. Il ragazzo prega: “Per favore…scusate“.

Mo’ devi correre”, come a dire: “Prima sei scappato….”. E poi un agente dice al collega: “Fai avvicinare una macchina, mi devo portare a questo”.

Il ragazzo prova a giustificarsi dicendo “Stavo lavorando”, ma i due poliziotti non si placano e proseguono con schiaffi sulla testa e insulti.

Dopo che il video è diventato virale sui social network, la Questura di Napoli ha diramato un comunicato: “In riferimento al video diventato virale, in cui viene ripresa la scena di due agenti motociclisti della Questura di Napoli, che, attuando comportamenti sicuramente censurabili dal punto di vista deontologico, appaiono percuotere un cittadino nel corso di un controllo di polizia, il questore di Napoli assicura che saranno operati rigorosi accertamenti ai fini della valutazione di pertinenti responsabilità disciplinari ed eventualmente anche di carattere penale.

Il Questore di Napoli tiene ad evidenziare che comportamenti deontologicamente non corretti non possono offuscare la costante ed impegnativa attività di polizia che la stragrande maggioranza delle donne e degli uomini di quest’ufficio svolgono quotidianamente al servizio delle comunità locali”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI