Covid ultime 24h
casi +15.943
deceduti +429
tamponi +327.704
terapie intensive -51

Un migrante somalo è morto nel rogo di un capannone a Firenze

L'uomo, 44 anni, è rimasto intossicato dal fumo. Nella struttura di Sesto Fiorentino avevano trovato rifugio dal gelo circa 80 persone

Di TPI
Pubblicato il 12 Gen. 2017 alle 09:51
0
Immagine di copertina

Un uomo di 44 anni di nazionalità somala è morto nella notte tra mercoledì 11 e giovedì 12 gennaio 2017 nel rogo di un capannone a Sesto Fiorentino.

La vittima, un migrante regolare, è stata trovata per terra priva di sensi, intossicata dal fumo. Nonostante l’intervento degli operatori del 118, l’uomo è morto dopo l’arrivo in ospedale.

Secondo gli investigatori, l’incendio potrebbe essersi sviluppato in modo accidentale, forse nel tentativo di scaldare il posto o per un corto circuito.

All’interno della struttura, un ex mobilificio, avevano trovato riparo dal freddo circa 80 migranti per lo più originari del Corno d’Africa. Decine di persone sono fuggite all’arrivo delle forze dell’ordine.

(qui sotto un’immagine delle fiamme nel capannone di Sesto Fiorentino. Credit: Twitter)

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.