Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Ragazzo ricoverato per meningite dopo un convegno alla Camera: scatta la profilassi a Montecitorio

Immagine di copertina

Un ragazzo è stato ricoverato per “sospetta meningite” subito dopo aver preso parte a un convegno che si è tenuto lo scorso 25 gennaio a Montecitorio al quale erano presenti, tra gli altri, il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico, il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti.

A riportare la notizia sono l’AdnKronos e RaiNews che spiegano come, immediatamente, sia scattata la profilassi “antimeningite” a Montecitorio per tutti i partecipanti al convegno sulla Shoah dello scorso 25 gennaio.

> Cos’è la meningite, quali sono i sintomi e come si riconosce e previene

In una comunicazione, che è stata recapitata a tutti i presenti, l’Amministrazione della Camera ha scritto di essere stata informata che all’iniziativa “Trasmettere e insegnare la Shoah è impossibile?” che si è tenuta presso la nuova Aula dei gruppi il 25 gennaio “ha partecipato un ragazzo che successivamente è stato ricoverato per meningite meningococca”.

In ogni caso il Dipartimento di Prevenzione Uoc Servizio Igiene e Sanità Pubblica della Asl Roma 1, competente per territorio, “ha fatto presente che, in considerazione dei tempi e delle modalità di svolgimento dell’evento, il rischio per coloro che erano presenti di aver contratto l’infezione, e quindi la malattia, è basso”. Nessun allarme, quindi.

Ma, come indicano i protocolli in materia, in via precauzionale tutti coloro che hanno partecipato all’evento sono stati invitati a seguire le misure di profilassi indicate dal ministero della Salute, che prevedono “l’assunzione di alcuni farmaci e l’attenzione all’eventuale comparsa di febbre e/o mal di testa persistente nei 10 giorni successivi alla partecipazione all’evento”.

Esclusa comunque la possibilità che “i partecipanti possano, a loro volta, aver trasmesso l’eventuale infezione alle persone con cui sono entrati in contatto”. Secondo quanto indicato dal medico competente della Camera dei deputati, e riportato da Il Messaggero “non vi è alcun rischio per gli eventuali contatti dei contatti, e pertanto, non è richiesto, nemmeno in via precauzionale, alcun intervento”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI