Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Marinai ucraini assoldati dai trafficanti per offrire traversate più sicure a migranti facoltosi

Immagine di copertina

I viaggi costano circa 8mila euro

Marinai ucraini sono assoldati dalle gang criminali dei trafficanti di esseri umani per pilotare barche dove salgono migranti facoltosi, che pagano fino a 8mila dollari per essere trasportati in sicurezza sulle coste europee.

Il fenomeno, in forte crescita, è stato denunciato dalle autorità italiane dopo una serie di arresti. L’ultimo, avvenuto martedì 6 settembre, quando la Guardia Costiera ha arrestato due marinai di professione di nazionalità ucraina, che pilotavano una nave con 50 uomini pakistani a bordo.

Gli uomini della Guardia Costiera, dopo gli accertamenti, hanno scoperto che i marinai lavoravano su una nave che batte bandiera turca ed erano salpati dalla Turchia in direzione delle coste pugliesi.

La maggior parte dei migranti attraversa il Mediterraneo a bordo di gommoni fatiscenti che spesso si ribaltano o affondano. In media, un migrante ogni 42 che tenta la traversata muore affogato, secondo la stima dell’agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

Tuttavia i trafficanti hanno deciso di fornire un nuovo ‘servizio’ per i migranti più facoltosi, a bordo di imbarcazioni sicure e persino yacht guidati da marinai di professione al costo di circa 8mila euro a passeggero, una cifra in media quattro volte superiore a quella pagata per una normale traversata.

A guidare le barche sono spesso marinai ucraini che vogliono ottenere soldi facili e abbandonare il loro paese, dove dal 2014 è in corso una guerra civile tra governo e separatisti pro-Russia. Finora le autorità italiane hanno arrestato 65 marinai provenienti dall’Ucraina.

L’Italia è la prima linea dell’Europa nella peggior crisi di migranti dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Secondo i dati del ministero dell’Interno, più di 93mila persone hanno raggiunto le coste italiane nel 2016.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI