Insulti social a Laura Boldrini. L’hater si pente e promette di non offenderla più

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 2 Lug. 2019 alle 14:52 Aggiornato il 2 Lug. 2019 alle 14:55
0
Immagine di copertina

Laura Boldrini insulti scuse – “Vorrei porgere le mie più sentite scuse alla Presidente Laura Boldrini. Circa due anni fa ho scritto un post su Facebook rivolgendole queste parole ‘mi sa tanto che ha bisogno di una bella pallottola…‘ Era in verità un periodo della mia vita non positivo essendo assai deluso dalla realtà che mi circondava. Ed ho usato la rete in maniera sbagliata”, così un utente social, Marco Capasso, chiede scusa all’ex presidente della Camera Laura Boldrini per gli insulti che le ha rivolto su Facebook un paio di anni fa.

In un post pubblicato venerdì 28 giugno, l’utente attribuisce la responsabilità del suo comportamento offensivo a uno stato psicologico temporaneo confuso, e s’impegna a non adottarlo più.

E anche a pagare pegno.

“Prometto di non farlo più né verso Laura Boldrini né verso altre persone. Sono un uomo tranquillo, odio la violenza e i soprusi, mi piace la musica e l’Arte”, scrive Capasso.

“Per tentare di riparare, seppur parzialmente, alla volgarità che ho usato nei suoi confronti sono pronto a prestare servizio presso una associazione che si occupa dei diritti dei più deboli”, continua l’ex hater pentito.

Laura Boldrini insulti scuse | Il post dell’hater pentito

laura boldrini insulti scuse

E Boldrini accetta subito le scuse, accogliendo con favore la proposta.

In un post su Twitter, scrive. “Marco, scuse accettate, per l’impegno a non ripetere simili azioni nei miei e nei confronti di altre persone ho trovato un’associazione che si occupa dei più deboli dove presterai servizio di volontariato e il tuo risarcimento lo destinerò a progetti di educazione civica digitale”.

Laura Boldrini insulti scuse | La risposta 

laura boldrini insulti scuse

Tutto è bene quel che finisce bene, dunque.

E i follower di una delle donne più insultate sui social commentano contenti la pace fatta. “Complimenti Marco, cambiare idea è simbolo di intelligenza”.

“Laura Boldrini, come sempre sei una signora”.

Le acque dell’hate speech di cui Laura Boldrini è spesso vittima sembrano per un attimo placarsi, almeno per un giorno.

TPI a tu per tu con Laura Boldrini: la figlia, gli affetti, la vita privata

Salvini e il chiodo fisso per Laura Boldrini: la deride sui social ma gli insulti gli si ritorcono contro

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.