Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La mappa dell’islamofobia

Immagine di copertina

Quali sono i Paesi dell'Unione Europea dove il sentimento anti-islamico è più forte

I partiti anti-Islam raccolgono consensi in Europa. Gli attacchi di Parigi di gennaio 2015 hanno riacceso un sentimento xenofobo in molti dei 28 Paesi dell’Unione Europea.

Il crescente sostegno al movimento anti-islamico Pegida in Germania conferma il successo di quei partiti che pongono l’accento, con differente enfasi, sul rischio di islamizzazione dell’Europa e sui presunti pericoli di una massiccia presenza islamica.

Eppure nell’Europa dei 28, solo il 2 per cento della popolazione è di fede musulmana. Nei diversi Paesi il dato varia molto, dall’est dell’Europa – dove la presenza islamica è praticamente nulla (eccetto la Bulgaria con il 13,7 per cento -, a nazioni come Francia (7,5 per cento) e Germania (5,8 per cento).

Il Paese con il maggior numero di musulmani è Cipro (18 per cento) a causa della presenza di una forte minoranza turca.

Come rivelato da The Economist, la percezione della presenza islamica da parte dei cittadini europei è molto diversa. In Francia i cittadini ritengono che il 31 per cento della popolazione sia musulmana; in Germania la stima è del 29 per cento.

In Italia, sempre secondo i cittadini, i musulmani sarebbero addirittura il 20 per cento della popolazione complessiva, quando invece sono appena il 3,7 per cento. Dati che in parte spiegano i risultati importanti ottenuti dai partiti islamofobici nelle elezioni europee del 2014.

Sebbene diversi per natura, ideali e successo elettorale, i partiti riportati nella mappa hanno una comune visione dell’immigrazione di matrice islamica. Ecco quali sono e la percentuale di voti che hanno ottenuto alle scorse elezioni europee del 2014.

Qui i primi 5 (sotto la mappa e gli altri)

1) Ukip (Regno Unito) 27,49 %

2) Front National (Francia) 24,26 %

3) Partito della Libertà (Austria) 19,72 %

4) Jobbik (Ungheria) 14,6 %

5) Partito per la Libertà (Paesi Bassi) 13,35 %

6)Alba Dorata (Grecia) 9,4 %

7)Congresso della Nuova Destra (Polonia) 7,15 %

8) Lega Nord (Italia) 6,05 %

9) Interesse Fiammingo (Belgio) 4,26 %

10) Unione Nazionale Attacco (Bulgaria) 2,6 %

11) Partito Nazionaldemocratico (Germania) 1,03 %

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI