Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Kasia Smutniak: “In Italia non c’è odio razziale”. E Salvini la elogia

Immagine di copertina
Kasia Smutniak e Matteo Salvini

"Ho vissuto in tanti paesi, mi considero un po’ zingara, ma di un fatto sono certa: in Italia non c’è odio razziale, anche se qualcuno vorrebbe convincerci del contrario"

“Ho vissuto in tanti paesi, mi considero un po’ zingara, ma di un fatto sono certa: in Italia non c’è odio razziale, anche se qualcuno vorrebbe convincerci del contrario”.

A parlare è l’attrice e modella polacca Kasia Smutniak, in un’intervista rilasciata al settimanale Grazia.

“Qui vivo ancora da straniera, ma quando torno a trovare i miei, mi sento a tutti gli effetti italiana. Sono stata accolta a braccia aperte quando la Polonia non faceva ancora parte dell’Unione europea e io, per rinnovare il permesso di soggiorno, dovevo mettermi in fila alle cinque del mattino”, ha aggiunto.

A stretto giro è arrivato il commento di Matteo Salvini: “Fa piacere che anche nel mondo del cinema c’è chi usa il buonsenso”, ha twittato il ministro dell’Interno.

Smutniak è attualmente impegnata nelle riprese del film La prima pietra, diretto dal regista Rolando Ravello, e nel quale recita anche Corrado Guzzanti.

L’attrice polacca interpreta la protagonista della pellicola: la madre di un bambino musulmano che rompe la finestra di una scuola, ferisce un bidello e per questo motivo suscita tensioni dovute alla religione del piccolo.

“Il film ci aiuta a capire dove nascono l’odio, i pregiudizi e l’intolleranza nei confronti di chi viene da lontano”, ha detto Smutniak presentando la pellicola.

Dichiarazioni che non sembrano quelle di un’accanita sovranista o di una fan sfegatata del ministro dell’Interno.

Anche per questo la sua affermazione sull’odio razziale in Italia, che sarebbe solo “gonfiato” ad arte da alcuni, sta facendo molto discutere sui social: moltissimi utenti hanno commentato le dichiarazioni dell’attrice.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI