Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Suonare insieme può abbattere le frontiere?

Immagine di copertina

Il progetto musicale del tunisino Helmi Mhadhbi ha l'obiettivo di armonizzare sonorità provenienti da diversi angoli del pianeta

Helmi Mhadhbi viene dalla Tunisia. Angel Ballester da Cuba. Sanjay Kansa Banik è indiano, mentre Dalal Suleiman è italo-palestinese. Tutti insieme formano il Jussur Project. E mostrano come culture diverse possano coesistere in armonia.

Helmi Mhadhbi, residente da anni fra Trento e Parigi, è sorridente. Quando entro nella sala del teatro Seraphicum a Roma, sta suonando con gli altri componenti del gruppo. Il progetto ha l’obiettivo di armonizzare sonorità provenienti da diversi angoli del pianeta. Il sax di Ballester racconta ritmi cubani, il tabla di Sanjay è una porta spalancata su suoni e spiritualità dell’India, Dalal attraverso i suoi testi e la sua danza parla del Medio oriente.

E del mondo arabo parla anche l’oud, lo strumento suonato da Helmi Mhadhbi. “Oud significa legno”, mi spiega. Le radici del “sultano della musica araba” sono antichissime, perse nelle numerose leggende che circolano intorno a questo strumento.

“Jussur vuol dire ponti, in arabo” spiega Helmi Mhadhbi. È in questo termine che si riassume perfettamente l’intento del Jussur Project. Creare dei ponti. E mostrare come regioni lontanissime tra di loro possano entrare in contatto in modo armonico. Trovare una propria forma dentro sonorità miste. È un messaggio di comunione e di fratellanza veicolato dalla musica. L’arte – per il Jussur Project – può davvero salvare il mondo. Può davvero portare un messaggio di pace e di speranza”. 

Il video di Valerio Maggio per TPI 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI