Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Un italiano di origine bengalese è stato picchiato per una casa popolare a Roma

Immagine di copertina

Howlader Dulal, 52 anni, è stato picchiato e insultato da quattro giovani mentre era andato a vedere la casa popolare che gli era stata assegnata dal Comune di Roma nel quartiere di Tor Bella Monaca

Un uomo di 52 anni, di cittadinanza italiana e origine bengalese, è stato preso a calci e a pugni da quattro giovani mentre era andato a vedere la casa popolare che gli era stata assegnata dal Comune di Roma a largo Ferruccio Mengaroni, nel quartiere di Tor Bella Monaca.

La vicenda è avvenuta lunedì 26 giugno 2017 e l’uomo, di nome Howlader Dulal, ha denunciato quanto accaduto alle forze dell’ordine che ora stanno indagando.

Howlader stava cercando largo Ferruccio Mengaroni e si è avvicinato ai quattro ragazzi per chiedere indicazioni. Una volta capito che l’uomo aveva ricevuto un alloggio popolare, il gruppo lo ha insultato gridandogli “vai al paese tuo, le case lasciale a noi”, poi lo hanno picchiato, strappandogli la camicia e colpendolo con calci e pugni.

– LEGGI ANCHE: Goodbye Utopia: viaggio nel degrado delle case popolari di Londra

“Noi i neri qui non li vogliamo. Non ti far vedere mai più”, gli hanno gridato secondo quanto riporta il quotidiano Il Messaggero.

Dulal ha tutti i requisiti per ottenere l’alloggio popolare: si trova da 26 anni in Italia, ha un lavoro regolare in un ristorante, ha due figli, di cui uno disabile, ed è cardiopatico.

Non si tratta del primo caso di violenza a Roma dopo l’assegnazione di un alloggio popolare. A dicembre 2016 nel quartiere di San Basilio gli abitanti hanno messo in atto una rivolta contro l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia marocchina che poi è stata costretta a cambiare quartiere.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI