Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » News

In Italia sarà consentito l’uso del cognome della madre accanto a quello del padre

Immagine di copertina

La Corte costituzionale italiana ha dichiarato illegittima la norma che prevede l'attribuzione automatica del cognome del padre

La Corte costituzionale italiana ha stabilito che la norma che prevede l’attribuzione automatica del cognome del padre in presenza di una diversa volontà dei genitori è illegittima.

Questo significa che, a partire dalla data della decisione, resa nota martedì 8 novembre 2016, i genitori potranno attribuire sia il cognome paterno che quello materno. Se si troveranno in disaccordo, però, prevarrà quello del padre.

Sino a ieri, si poteva ottenere il doppio cognome rivolgendosi al prefetto che poteva decidere in maniera discrezionale.

La storica sentenza della Consulta si deve al ricorso di una coppia italo-brasiliana residente a Genova che aveva fatto richiesta di attribuzione del doppio cognome ma se l’era vista respingere.

La Corte d’appello di Genova aveva allora sollevato la questione della legittimità costituzionale della norma implicita per la quale i figli nati da regolare matrimonio si vedono attribuiti automaticamente il cognome del padre.

Un colpo quindi alla concezione patriarcale della famiglia e della società inflitto dalla magistratura mentre la proposta di legge sulla questione, passata alla Camera nel 2014, attende ancora di essere esaminata dal Senato.

La norma dichiarata incostituzionale è un retaggio dell’epoca romana ed era stata condannata anche dalla Corte europea dei Diritti dell’uomo che aveva sollecitato l’Italia a disfarsene.

Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Ti potrebbe interessare
News / Un servizio per chi è solo a Natale: dal 24 al 26 dicembre chiama Telefono Amico
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI