Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Conte si conferma il “presidente del popolo” e va al cinema con il figlio a vedere il cinepanettone

Immagine di copertina
GChristian De Sica, Massimo Boldi e Giuseppe Conte.

Il premier è stato visto entrare nella sala del cinema romano Adriano quando già le luci erano spente, accompagnato dalle guardie del corpo e dal figlio di dieci anni Niccolò

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte si conferma il presidente del “popolo” e, a pochi giorni da Natale, va al cinema a vedere l’immancabile cinepanettone. A sorpresa, nella serata di venerdì 21 dicembre 2018, il premier è entrato nella sala del cinema Adriano di Roma in cui si stava proiettando la prima del nuovo film di Massimo Boldi e Christian De Sica.

Secondo quanto scrive Dagospia, Conte sarebbe stato trascinato al cinema dal figlio Niccolò, dieci anni. La scelta di Amici come prima è stata quasi casuale. Infatti, mentre nella sala 4 del cinema romano, vip e personalità di spicco avevano fatto il loro ingresso in pompa magna, già immortalati sul red carpet dai paparazzi, il premier si metteva in fila alla biglietteria per scegliere il film.

Pare sia stato proprio il piccolo Niccolò a chiedere al padre di andare a vedere il classico film natalizio all’italiana. Conte allora ha cercato di pagare il biglietto, ma, essendo la prima, è stato accompagnato nella sala, in cui le luci erano già state spente e in pochi si sono accorti della sua presenza. Il premier si è goduto lo spettacolo per poi lasciare in fretta e furia il cinema, quando i titoli di coda ancora scorrevano sullo schermo.

Scortato dalle sue guardie del corpo, il presidente del Consiglio si è allontanato, evitando sguardi curiosi e, soprattutto, incursioni giornalistiche poco gradite. I protagonisti del film, Boldi e De Sica, non hanno avuto nemmeno la possibilità di salutare e ringraziare il premier della presenza alla prima del film. Conte è scappato a luci spente senza farsi notare, cercando di preservare forse uno spicchio di vita privata.

Leggi anche: Conte saluta Berlusconi, ma il Cavaliere fa finta di non vederlo | VIDEO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI