Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Calcio, fine delle speranze per Emiliano Sala: sospese le ricerche dell’aereo scomparso

Il calciatore italo-argentino si trovava a bordo di un aereo, scomparso dai radar mentre sorvolava la Manica

Di Redazione TPI
Pubblicato il 22 Gen. 2019 alle 19:35 Aggiornato il 23 Gen. 2019 alle 09:19
0
Immagine di copertina

Per Emiliano Sala, il calciatore argentino del Cardiff City scomparso nella serata di lunedì 21 gennaio a bordo di un piccolo aeroplano nei cieli sopra il Canale della Manica, non c’è probabilmente più nulla da fare. 

I soccorritori sono inviati in forze nella zona hanno sospeso le operazioni poiché ritengono che le possibilità di sopravvivenza siano “minime”. 

L’attaccante 28enne, di origini italiane, era a Nantes per salutare i compagni di squadra prima di imbarcarsi verso Cardiff, dove aveva firmato solo pochi giorni fa per una cifra record. 

Il direttore esecutivo della squadra e i giocatori si sono detti “scioccati” per la scomparsa dell’aereo: “Aspettavamo l’arrivo di Emiliano la notte scorsa e oggi doveva esserci il suo primo allenamento” che è stato immediatamente cancellato. 

Il piccolo velivolo, un Piper Malibu, è scomparso dai radar a circa 12 chilometri a nord dell’isola di Guernsey, al largo della costa bretone. 

Nell’area sono stati inviati elicotteri e navi ma tra i soccorritori ormai prevale il pessimismo: “Purtroppo temiamo il peggio, la temperatura del mare è gelida”, ha sottolineato John Fitzgerald, alla guida del Channel Islands Air Search, associazione di volontari che supporta la guardia costiera di Francia e Gran Bretagna. 

“Se è venuto giù in modo incontrollato, l’aereo sarà andato in pezzi e in questo caso non ci sono speranze”, ha affermato. Diverso se il pilota è riuscito a effettuare un ammaraggio controllato: “Così si può sopravvivere, però è molto difficile quando è buio, si atterra letteralmente tra le onde”. 

I genitori del giocatore, Horatio e Mercedes, hanno parlato con i media argentini, ma non hanno potuto dire molto. “Non so niente, sono in Argentina, ho parlato con Emiliano domenica”, ha affermato il padre, dicendosi “preoccupato, disperato”. 

“Non ho nessuna informazione sul viaggio, la sola che so è che era un aereo piccolo: dicono che ha perso il controllo sulla Manica. Non so cosa sia potuto succedere, sono senza parole”, ha aggiunto. 

Intanto la federazione francese ha deciso di posticipare la gara valida per la Coppa di Francia tra Nantes, ex squadra di Sala, e l’Entente SSG: il match non si giocherà mercoledì 23 gennaio ma domenica 27 gennaio.

Sala era partito da Nantes per salutare gli ormai ex compagni (qui le foto postate sul suo profilo Twitter) dopo l’accordo raggiunto nella sessione invernale di calciomercato tra le due società: il Cardiff lo ha acquistato per 17 milioni di euro, cifra record per il club gallese.

emiliano sala aereo precipitato

La carriera di Emiliano Sala

Argentino di origini italiane, Sala è approdato in Francia nel 2010

Nel Bordeaux. Dopo diverse stagioni in prestito (Orelans, Niort) viene acquistato nel 2015 dal Nantes.

Con il club allenato anche da Claudio Ranieri gioca 116 partite, realizzando 42 reti.

Questa stagione è stata quella della sua consacrazione: in 15 partite di campionato ha segnato ben 12 reti. Da qui l’acquisto, per ben 17 milioni di sterline, da parte del Cardiff Fc.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.