Covid ultime 24h
casi +13.114
deceduti +246
tamponi +170.633
terapie intensive +58

Dramma al cimitero: una donna s’impicca davanti alla tomba dei genitori

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 31 Mar. 2019 alle 13:22
0
Immagine di copertina

La tragedia è avvenuta in un cimitero in provincia di Ancona. Una donna si è tolta la vita impiccandosi davanti alla tomba dei genitori, deceduti oltre vent’anni prima.

La vittima è una donna anziana di 72 anni, che si recava spesso al cimitero per far visita ai suoi cari genitori defunti. Solitamente, portava con sé un mazzo di fiori. Questa volta, invece, l’anziana donna ha deciso di cambiare repertorio. Imboccando la scala di metallo usata per arrivare alle lapidi più alte, si è tolta la vita impiccandosi di fronte alla tomba del padre e della madre.

La donna è stata ritrovata senza vita nel pomeriggio di sabato 30 marzo da altri visitatori del cimitero che hanno prontamente allertato i soccorsi e gli addetti del cimitero. Sul posto, sono poi giunti gli operatori del 118 che hanno tentato di rianimarla, ma per la donna era ormai troppo tardi. Il decesso è stato dichiarato sul posto.

La donna più vecchia del mondo: “mai felice un solo giorno in 129 anni”

Dai primi accertamenti della polizia, non ci sono dubbi sul gesto volontario della donna che ha deciso di togliersi la vita.

Originaria di Senigallia, ma residente in un paesino dell’entroterra, la donna ha deciso di mettere fine alla sua vita all’età di 72 anni, ma non si conoscono ancora le motivazioni di un simile gesto.

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

Amici e parenti riportano che la donna era solita recarsi al cimitero delle Grazie a Senigallia, in provincia di Ancona, per far visita ai genitori defunti da oltre vent’anni, ma non ha mai dato alcun sospetto circa le sue intenzioni estreme, che sono poi arrivate nel pomeriggio di sabato. Il suo corpo è stato ritrovato senza vita intorno alle ore 16:00 del 30 marzo.

La salma dell’anziana è stata restituita ai familiari.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.