Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La dedica agli immigrati del premio Oscar Alessandro Bertolazzi

Immagine di copertina

L'italiano ha ricevuto il premio per il miglior trucco di "Suicide Squad" insieme a un altro italiano, Giorgio Gregorini

Nella notte fra il 26 e il 27 febbraio il Dolby Theater di Los Angeles ha ospitato l’89esima edizione della notte degli Academy Awards, meglio noti come Oscar.

Le speranze dell’Italia quest’anno erano tutte puntate su Fuocoammare di Gianfranco Rosi, nella categoria miglior documentario, ma il film dedicato alla crisi dei migranti è stato battuto dal concorrente statunitense O.J.: Made in America, un film sul caso dell’ex giocatore di football americano che negli anni Novanta fu protagonista di un processo mediatico seguitissimo.

Nonostante questa sconfitta, c’è stata in ogni caso un po’ d’Italia tra i vincitori al momento dell’Oscar per il miglior trucco, andato a Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson per Suicide Squad.

I primi due, come si evince dai nomi, sono professionisti italiani, e quando Bertolazzi, che è stato il primo a parlare, è arrivato al microfono sul palco del Dolby Theatre, ha approfittato dell’occasione per dire: “Io sono un immigrato, lavoro in giro per il mondo, e questo è per tutti gli immigrati!”. A questo punto, l’intero teatro ha applaudito rumorosamente le sue parole.

Ecco il video dell’emozionante momento

LEGGI ANCHE: — QUI IL RIASSUNTO DELLA SERATA E DEL CLAMOROSO ERRORE AL MOMENTO DEL MIGLIOR FILM

— QUI IL VIDEO DELL’ERRORE

— Qui la lista completa di tutti i vincitori della serata

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI