Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Hanno gridato “buuu” a un comizio di Salvini: denunciati 2 ragazzi

La deputata del Pd Eleonora Mura ha annunciato un'interrogazione parlamentare sull'episodio di censura avvenuto durante un comizio del vicepremier in Sardegna

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 20 Feb. 2019 alle 15:03 Aggiornato il 20 Feb. 2019 alle 15:45
0
Immagine di copertina
Matteo Salvini

Contestano Salvini in piazza, denunciati due ragazzi – Hanno gridato “buuu” a Matteo Salvini, in piazza Eleonora a Oristano, in Sardegna, e per questo sarebbero stati denunciati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. I fatti sono avvenuti lo scorso 16 gennaio, in occasione di un comizio del vicepremier leghista in vista delle elezioni regionali del 24 febbraio.

I ragazzi avrebbero contestato il ministro Salvini e per questo sarebbero stati immediatamente allontanati dalla piazza dagli uomini delle forze dell’ordine. A quel punto i due ragazzi avrebbero risposto ai poliziotti che era loro diritto manifestare.

I due avrebbero manifestato agli agenti contrarietà per le modalità di controllo messe in atto nei loro confronti. Un comportamento che la polizia ha ritenuto sia andato oltre il consentito, portando alla successiva contestazione del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

A riportare l’episodio è la deputata del Partito Democratico Romina Mura, che, in aula a Montecitorio, il 19 febbraio ha annunciato un’interrogazione parlamentare. “Mentre il ministro Salvini scappa dal processo, due ragazzi oristanesi sono stati denunciati per avergli semplicemente gridato un buuu”, ha detto nell’aula della Camera la deputata dem. Secondo la parlamentare i due giovani sono stati fermati mentre stavano “esercitando il loro diritto al dissenso, in modo legittimo e pacifico”.

Insieme ai due ragazzi, sarebbe stata identificata e denunciata anche una terza persona. Le telecamere di videosorveglianza avrebbero ripreso una ragazza intenta ad affiggere dei manifesti che contestavano la decisione del ministro di impedire lo sbarco dei migranti soccorsi in mare nei porti italiani.

Le elezioni regionali in Sardegna

Domenica 24 febbraio i cittadini sardi sono chiamati a eleggere il presidente della regione e il Consiglio regionale. La Sardegna è una delle 6 regioni italiane che nel 2019 saranno chiamate alle urne, insieme ad Abruzzo, Calabria, Piemonte, Emilia Romagna e Basilicata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.