Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:47
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Chi è Matteo Dall’Osso, il deputato del Movimento 5 stelle passato a Forza Italia

Diventato "famoso" per aver mandato a quel paese Maria Elena Boschi in Aula, ora rischia di pagare una super-penale

Matteo Dall’Osso, ormai ex parlamentare del Movimento 5 stelle, dopo la bocciatura di un emendamento che potenziava il fondo per i disabili ha deciso di passare a Forza Italia.

Negli ultimi mesi era salito agli onori delle cronache parlamentari per aver mandato letteralmente a quel paese, in un intervento in Aula, l’ex ministra Maria Elena Boschi “e gli altri” che contestavano la creazione di un ministero ad hoc per la Disabilità: “A noi non ci ha cagato di striscio nessuno e adesso vi lamentate perché abbiamo creato un ministero della disabilità? Ma andeteve a fan….”.

Ora la decisione di saltare sui banchi dell’opposizione. E che opposizione: dal Movimento 5 stelle a Forza Italia. Il motivo? “Mi hanno usato” e “preso in giro” lo sfogo in un’intervista all’Adnkronos: “Mi sento umiliato e tradito”.

La reazione del Movimento non si è fatta attendere: dovrà pagare una penale di 100mila euro per il passaggio dal gruppo parlamentare del M5S alla Camera a quello di Forza Italia.

Chi è Matteo Dall’Osso

Bolognese, classe 1978, Michele Dall’Osso, laureato in ingegneria elettronica per poi trascorrere un periodo in Germania come ricercatore, è stato eletto alle politiche del 2013 nella circoscrizione XI Emilia Romagna con il Movimento 5 stelle.

Alle elezioni politiche del 2018 è stato confermato deputato nel collegio plurinominale 3 Emilia-Romagna.

Affetto da sclerosi multipla dal 2003, ha fatto della sua malattia un vero e proprio manifesto politico, raccontando la sua storia sul suo blog.

“Quando avevo 19 anni mi diagnosticarono malato di sclerosi multipla” racconta. “Ho avuto quasi tutti i sintomi fino ad arrivare alla sedia a rotelle”.

Dall’Osso non parla mai di “guarigione” ma di “convivenza” con la sua malattia. Ed è proprio grazie alle sue battaglie per i disabili che ha conquistato per due volte un seggio in Parlamento.

Ora, la decisione di lasciare il Movimento 5 stelle per passare a Forza Italia, dove troverà quella che reputa “un’altra paladina dei disabili”: Mara Carfagna.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI