Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:51
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Aquarius, migranti in Spagna a bordo di navi italiane

Immagine di copertina

Una nave della Marina militare e una della Guardia costiera italiane trasporteranno la maggioranza delle persone a bordo

Una parte dei migranti a bordo della nave Aquarius saranno trasferiti in Spagna a bordo di due navi italiane. Lo ha annunciato su Twitter la ong Sos Mediterranee, a cui appartiene la nave, e la notizia è stata confermata dal ministro italiano delle Infrastrutture, Danilo Toninelli (qui tutti gli aggiornamenti).

La nave raggiungerà il porto di Valencia, dopo che il governo spagnolo, guidato dal socialista Pedro Sanchez, si è offerto di accogliere i migranti.

Il personale della nave aveva espresso forti preoccupazioni sulla sicurezza del viaggio verso il porto di Valencia.

Anelise Borges, la giornalista di Euronews a bordo della nave, aveva riferito che il team della ong Sos Mediterranee non riteneva il viaggio “sicuro per la nave, per l’equipaggio e per le persone soccorse”.

Alla base delle preoccupazioni le cattive condizioni meteo e il sovraffollamento a bordo.

Dei 629 migranti a bordo, un centinaio viaggerà verso la Spagna sull’Aquarius, mentre la restante parte sarà suddivisa tra una nave della Marina militare e una della Guardia costiera italiane.

Il viaggio durerà fra i tre e i quattro giorni.

Tra i migranti a bordo, fermi a 35 miglia da Italia e 27 da Malta, ci sono 123 minori non accompagnati, di cui 11 bambini, e 7 donne in stato di gravidanza.

Né l’Italia né Malta hanno accettato che la nave Aquarius approdasse nei loro porti.

Qui l’articolo che spiega come vedere la posizione della nave Aquarius in tempo reale.

I sindaci di diverse città italiane, tra cui Palermo, Napoli e Taranto, si sono schierati contro la decisione del ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini di chiudere i porti italiani per impedire l’attracco della nave Aquarius, in navigazione nel Mediterraneo con 629 migranti a bordo.

Definendo la situazione come “un imperativo umanitario urgente”, l’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati aveva lanciato un appello ai governi di Italia e Malta affinché consentissero “lo sbarco immediato alle centinaia di persone bloccate nel Mediterraneo”.

Chi deve accogliere i migranti dell’Aquarius tra Italia e Malta? Salvini può chiudere i porti? 6 risposte

Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”
Esteri / La regina Elisabetta come Greta: "I leader parlano di ambiente, ma non fanno niente"
Esteri / Quattro podcast che raccontano quattro storie di giovani donne afghane
Esteri / Dalla conversione all’Islam ai precedenti: chi è l’attentatore di Kongsberg armato di arco e frecce