Dal 2018 in Italia si sperimenterà il liceo breve
Condividi su:

Dal 2018 in Italia si sperimenterà il liceo breve

Quattro anni invece che cinque per una sperimentazione che coinvolgerà 100 istituti in tutta Italia

07 Ago. 2017  

Dall’anno scolastico 2018/2019 cento istituti in tutta Italia sperimenteranno il liceo breve, un ciclo di scuola superiore che durerà quattro anni invece di cinque. La sperimentazione coinvolgerà una sola classe per istituto e, in tutti i casi, si tratterà di una classe al primo anno.

Gli istituti che attiveranno la sperimentazione saranno scelti dopo che tra il primo e il 30 settembre 2017 avranno presentato le loro offerte formative per prendere parte a questa prova.

Il liceo breve, che esisterà al momento solo in forma sperimentale, è stato attivato con un decreto firmato nei giorni scorsi dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli, che ha ripreso una bozza preparata dal suo predecessore Stefania Giannini, ampliando il numero di istituti coinvolti dai 60 inizialmente previsti a 100.

Gli istituti dovranno rimodulare completamente il programma per le classi coinvolte dalla sperimentazione. Non solo dovranno mantenere lo stesso numero di ore totali dei cicli di cinque anni (aumentando così il numero di ore quotidiane), ma dovranno svolgere i periodi di alternanza scuola-lavoro, obbligatori con la legge “la Buona scuola”, soprattutto durante le vacanze.