Covid ultime 24h
casi +13.633
deceduti +472
tamponi +264.728
terapie intensive -28

Luca Palermo alla guida di Fiera Milano: “Onorato per questa sfida in un settore che cambia”

Il Consiglio di Amministrazione dell'ente ha accolto la proposta dell'azionista di maggioranza Fondazione Fiera Milano, affidando al manager 50enne il doppio ruolo di a.d. e d.g., che assumerà a decorrere dal 1° gennaio

Di Giorgio Del Re
Pubblicato il 15 Dic. 2020 alle 16:41 Aggiornato il 15 Dic. 2020 alle 17:15
0
Immagine di copertina

Dal 1° gennaio 2021 Luca Palermo assumerà la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fiera Milano SpA. Lo ha deliberato oggi il CdA dell’ente, anticipando una decisione che TPI aveva già pubblicato lo scorso ottobre, in seguito all’ingresso nel Consiglio dell’ex manager di Vodafone e Nexive.

Essendo stata accolta la proposta dell’azionista Fondazione Fiera Milano, titolare del 63,82% del capitale sociale, Luca Palermo diventa ufficialmente il successore del dimissionario Fabrizio Curci.

Luca Palermo, 50 anni, è laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Pavia e ha conseguito una Specializzazione in General Management all’Harvard Business School. Nel 2018 è diventato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Edenred Italia, multinazionale impegnata nel settore delle soluzioni per le imprese. In precedenza aveva ricoperto il ruolo di a.d. di Logista Italia, operativa nel settore del tabacco. Dal 2009 al 2017 era stato CEO del Gruppo Nexive Italia e nel suo c.v. figurano ache un’esperienza nel settore pharma con Johnson&Johnson, nonché quello di consigliere di amministrazione di AGIRE – Agenzia Italiana per la Risposta alle Emergenze, onlus dedicata al soccorso alle popolazioni colpite dalle più gravi emergenze umanitarie nel mondo.

“Sono onorato di entrare a far parte del Gruppo Fiera Milano. Il settore espositivo è in continuo e rapido cambiamento”, ha commentato Luca Palermo. “La fase di transizione che stiamo attraversando merita grandissima attenzione. Abbiamo davanti importanti sfide da affrontare: siamo chiamati a riscrivere insieme il futuro. Agli inizi del 2021 presenteremo al mercato un nuovo piano strategico, che terrà conto del contesto profondamente mutato e dell’avvio di una nuova fase cosiddetta di ‘new normal’. Si tratta di un progetto ad ampio respiro che traccerà le linee guida per una crescita organica e graduale di lungo periodo, passando attraverso una maggiore penetrazione dei servizi integrati rivolti ad organizzatori, espositori, visitatori e operatori. Fiera Milano continuerà ad essere una solida piattaforma di politica industriale che genera valore per le imprese, per le persone e per il territorio”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.