Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 16:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Milano

Inchiesta sulle RSA lombarde: la finanza perquisisce l’Istituto Palazzolo della Fondazione Don Gnocchi

Immagine di copertina
L'uscita di un'ambulanza dall'Istituto Palazzolo Don Gnocchi durante l'emergenza Coronavirus a Milano, 21 aprile 2020.ANSA/Mourad Balti Touati

Le Fiamme Gialle hanno perquisito anche la sede di Ampast, cooperativa che ha sospeso dal servizio i lavoratori che hanno sporto la denuncia sul mancato uso di mascherine e occultamento di casi di positività

La Guardia di Finanza di Milano ha effettuato nella giornata di oggi perquisizioni all’Istituto Palazzolo Fondazione Don Carlo Gnocchi, nell’ambito inchiesta della Procura sulla gestione delle RSA.

Benché il Pio Albergo Trivulzio sia il caso maggiormente discusso, come dichiarato anche dai pm sono in corso varie inchieste anche su altre strutture.

Il fascicolo sul Don Gnocchi è stato aperto in seguito alla denuncia di alcuni lavoratori, secondo i quali i vertici della struttura avrebbero tenuta nascosta la positività al Coronavirus di vari operatori e impedito di usare i DPI.

Nell’indagine sul Don Gnocchi, secondo quanto riferisce Ansa, sono indagati per epidemia e omicidio colposi il dg Antonio Dennis Troisi, il direttore sanitario Federica Tartarone e Fabrizio Giunco, direttore dei servizi medici socio-sanitari.

Sarebbe indagato anche Papa Wall Ndiaye, presidente della Ampast, cooperativa di cui fanno parte i lavoratori della struttura. Le Fiamme Gialle hanno perquisito anche la sede della cooperativa, la quale ha inviato una contestazione disciplinari ai lavoratori che hanno sporto denuncia, sospendendoli dal servizio.

Sulla vicenda la Fondazione Don Gnocchi è assistita dall’avvocato Stefano Toniolo, il quale ha dichiarato “Ho assistito all’attività della polizia giudiziaria presso l’Istituto Palazzolo ed ho potuto apprezzare da vicino l’organizzazione degli uomini e delle donne della Fondazione nel mettere a disposizione tempestivamente e con la massima collaborazione la grande mole di documentazione richiesta. Sono certo che la minuziosa ricostruzione dei fatti che la Magistratura svolgerà sul materiale acquisito contribuirà a confermare la linearità e la trasparenza dei comportamenti degli indagati e della Fondazione e chiarirà anche le ricostruzioni frammentarie e incomplete che si sono susseguite in questi giorni”.

Ti potrebbe interessare
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Ti potrebbe interessare
Milano / Snam: nuova sede a Milano nel distretto “Symbiosis” di Covivio, iniziativa di rigenerazione urbana a Sud di Porta Romana
Milano / Milano, Albertini si ritira: crescono le azioni di Lupi, ma crollano quelle di Salvini
Milano / Milano, alta tensione nel centrodestra: Salvini e Berlusconi devono scegliere tra Lupi e Albertini
Cronaca / “Vietato vestirsi da prostituta”: fa discutere il regolamento leghista di un comune del milanese
Milano / 25 Aprile: che mondo sarebbe senza Liberazione? Il video con Massimiliano Loizzi e Cochi Ponzoni
Milano / Milano, Salvini telefona ad Albertini: “Sfida tu Sala”. Ma i sondaggi bloccano l’ex sindaco
Milano / Elezioni comunali, Milano: gli errori della sinistra e una città da ricostruire dopo il Covid (di Louise and Me)
Milano / Regione Lombardia: Mirabelli annuncia un’interrogazione sulla nomina di Cordone
Cronaca / San Siro, le radici del disagio: nel buio della politica, l’unica luce è il volontariato
Milano / Retroscena TPI – Nel M5S si pensa a Toninelli come candidato presidente della Lombardia