Coronavirus, Salone del Mobile di Milano rinviato al 2021. Il presidente Orsini: “Decisione dolorosissima, ma combattiamo la battaglia della vita accanto ai nostri associati”

Il presidente Emanuele Orsini: "Donati 500mila Euro per la lotta al Coronavirus"

Di Redazione TPI
Pubblicato il 28 Mar. 2020 alle 08:47 Aggiornato il 28 Mar. 2020 alle 12:51
0
Immagine di copertina
Il presidente di Federarredo, Emanuele Orsini

Il Salone del Mobile di Milano viene rinviato al 2021. Dopo il primo rinvio al mese di giugno, il CdA di FederlegnoArredo ha deciso per uno stop definitivo. “Non mi sarei mai immaginato di doverlo fare, non mi sarei mai immaginato che fossimo costretti a sospendere l’edizione 2020 del Salone del Mobile di Milano e a rimandarla”, ha commentato il presidente Emanuele Orsini.

“Si tratta di una decisione dolorosissima, prima di tutto per il contesto drammatico in cui avviene, con il Covid-19 che ha messo in ginocchio la Lombardia, l’Italia e non solo, in secondo luogo perché rinviamo di un anno la manifestazione del design più importante al mondo: un evento internazionale unico, simbolo dell’eccellenza del Made in Italy, con 40o.ooo buyer provenienti da tutto il mondo e con l’adesione entusiasta di un’intera città”.

“Rinviamo il Salone, ma FederlegnoArredo combatte la battaglia della vita accanto ai suoi imprenditori e ai dipendenti delle aziende associate e, allo stesso tempo, testimonia la sua vicinanza e gratitudine alle regioni in cui le nostre imprese sono più presenti (Lombardia, Veneto, Emilia e Marche prima delle altre) con una donazione di 500mila Euro, ripartita tra istituzioni e associazioni che sono in prima linea per combattere l’emergenza”.

“Tutti hanno fatto squadra con noi per il successo del Salone del Mobile di Milano, noi (per quanto possiamo, e non è molto) lo facciamo con le nostre comunità, in uno dei momenti più difficili della storia del nostro Paese”, prosegue Orsini.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.