300 ballerini danzano a Times Square in solidarietà al principe George: “Il mondo ha bisogno di ballare” – VIDEO

Il flash mob in piazza a New York fa sognare i social

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 28 Ago. 2019 alle 11:45 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:58
0

Ballerini danzano a Times Square per il principe George

300 ballerini hanno improvvisato un flash mob a Times Square, a New York, per esprimere solidarietà al principe George di Cambridge, deriso dalla conduttrice di Good Morning America per aver esternato la sua passione per la danza classica.

Già alcuni ballerini e personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui Roberto Bolle, avevano difeso la passione del piccolo. In un lungo post su Instagram, Bolle ha condiviso il video “incriminato” della presentatrice e definito “inappropriato” il comportamento di Lara Spencer, raccontando sulla base della propria esperienza come sia già difficile per gli uomini inserirsi nel mondo della danza a causa di tanti pregiudizi.

Le scuse di Spenser non hanno placato la polemica e lunedì 26 agosto, alle 7 del mattino, trecento ballerini hanno improvvisato una lezione di danza al grido “Anche i ragazzi ballano”.

“I wish I started at 6”, “Avrei voluto iniziare a 6 anni”, recita uno slogan esibito durante il flash mob organizzato nella grande mela.

E ancora #metutu, oppure “La danza è la risposta”.

Uno dei ballerini, Travis Wall, posta un’immagine dei 300 danzatori su Instagram e alcune scene della perfomance scrivendo: “Il mondo ha bisogno di ballare di più”.

L’emozionante video dei 300 ballerini è virale, e mostra la bellezza della danza praticata anche da uomini e giovani danzatori.

“Non sono ancora capace di esprimere a parole l’esperienza di ieri mattina. Sono grato, onorato, felice, orgoglioso. La lista continua. Grazie dal profondo del cuore a tutti coloro che sono venuti, ci hanno supportati, hanno esultato per altri ballerini, hanno parlato di noi sui social, ma soprattutto hanno aiutato a dar voce ai giovani ballerini. Sono così grato. Grazie”, scrive un altro ballerino su Instagram a commento del video che condivide.

Sembra proprio che il piccolo George abbia creato un dibattito importante per tutti i ballerini che amano la danza ma si sentono discriminati per via del proprio sesso.

Il principe George deriso per la danza classica: interviene Roberto Bolle

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.