Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Il principe Andrea si ritira a vita privata dopo lo scandalo sessuale e la Regina gli taglia lo stipendio

Di Marco Nepi
Pubblicato il 21 Nov. 2019 alle 15:37
261
Immagine di copertina
Il principe Andrea e la Regina Elisabetta II

Il principe Andrea si ritira a vita privata (e niente più stipendio da 250mila sterline)

Il principe Andrea, 59 anni, si ritira a vita privata. Il figlio di Elisabetta II e del principe Filippo ha deciso di farsi da parte. A pesare sulla scelta del reale britannico è stato sicuramente lo scandalo sessuale che l’ha travolto e che ha visto come protagonista l’amico Jeffrey Epstein.

La decisione di ritirarsi dalla vita privata non è arrivata all’improvviso, ma è stata il frutto della stretta della royal family, per niente disposta a continuare a subire la vergogna di quello scandalo che ormai aveva macchiato indelebilmente il principe Andrea.

In più Sua Maestà la Regina avrebbe deciso di dare un taglio ai privilegi del figlio e così lo stipendio duca di York è stato decurtato di ben 249mila sterline (oltre 290mila euro), secondo quanto si legge sui media britannici.

Ad annunciare l’addio alla vita pubblica è stato lo stesso principe Andrea in un comunicato che sta facendo il giro del mondo. In sostanza, il duca di York non potrà più rappresentare la famiglia reale ad eventi pubblici, né ricoprire incarichi di vario genere.

Nel comunicato si legge che la decisione è stata presa con il “consenso” e il “permesso” della madre. E questo significa solo che Sua Maestà la Regina è così arrabbiata con il figlio da preferire che si faccia da parte per evitare di infangare ancora il buon nome della famiglia.

Ma c’è di più: nella nota del duca di York si legge anche della “profonda solidarietà” che il principe esprime nei confronti di tutte quelle ragazze vittime dell’amico Jeffrey Epstein. Il principe Andrea ha aggiunto anche che quell’amicizia non ha fatto altro che provocare “una grande tempesta” a Buckingham Palace. In più il duca di York si rende disponibile per essere di supporto agli organi investigativi che stanno indagando sul caso.

“Continuo a rammaricarmi inequivocabilmente per la mia malaccorta frequentazione con Jeffrey Epstein, il cui suicidio ha lasciato molti interrogativi senza risposta, in particolare fra le vittime”, si legge nel comunicato del duca di York. Uk suo coinvolgimento nella faccenda è ancora da appurare, ma pesano tantissimo le accuse di Virginia Roberts Giuffre, che ha riferito che il duca di York avrebbe abusato di lei in tre occasioni diverse, in tre residenze dell’amico Epstein.

Ora le indagini vanno avanti, mentre il duca di York ha avuto il buonsenso di fare un passo indietro.

Caso Epstein, accuse contro il principe Andrea, figlio di Elisabetta: “Molestò una minorenne”

261
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.