Dietro l’aggressione a Patrizia Bonetti c’è una “vendetta lesbo”?

L'ex concorrente del Grande Fratello è stata violentemente aggredita lo scorso 1 marzo. Spunta la pista della gelosia

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 4 Mar. 2019 alle 08:32 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:48
0
Immagine di copertina
Patrizia Bonetti. Credit: Instagram/Patrizia Bonetti

Ci sarebbe una “vendetta lesbo” dietro l’aggressione alla ex concorrente del Grande Fratello a Patrizia Bonetti. La modella è stata vittima di un’aggressione lo scorso 1 marzo 2018. L’ex fidanzata di Gianluca Vacchi (e del figlio di Gigi D’Alessio e dell’imprenditore Ricucci) è stata violentemente aggredita da due donne nel cuore di Milano, mentre era in compagnia della amica Aida Yespica.

La donna è stata trasportata in ospedale, ma è calato il mistero sulle motivazioni che hanno spinto le done a prendersela con la modella.

“Sono profondamente scossa. Ho richiesto l’intervento di uno psicologo, ho uno stress post traumatico. Sono stata aggredita da due donne. Mi hanno strappato un consistente quantitativo di extentions. Sono sotto shock”, ha riferito la ex concorrente del Grande Fratello a Dagospia.

Secondo quanto riporta la testata, ci sarebbe la gelosia dietro la violenta aggressione. Patty confessa di non aver compreso il motivo del gesto delle due motocicliste che, con tanto di volto coperto dai caschi, si sono avvicinate alla modella e l’hanno malmenata.

LEGGI ANCHE: “Picchiata da 3 donne armate di caschi”, Patrizia Bonetti del Gf in gravi condizioni in ospedale

“Ero con Aida e all’improvviso si sono avvicinate queste due donne che mi hanno colpito con feroce aggressività. Ancora non mi spiego il perché di tanta violenza”, ha detto ancora “Patti”. “Forse invidia, gelosia…”, ha spiegato.

Ma per cosa? La motivazione che adduce la ex gieffina è legata all’amica intima: “Il mio rapporto esclusivo con Aida sta dando fastidio a molti. La felicità degli altri crea odio e cieca rabbia. Ora tocca alle forze dell’ordine fare luce sulla vicenda”.

Insomma, a giudicare dalle parole della stessa Bonetti, pare che si sia tratta di una sorta di “lesbo vendetta”, ma è ancora tutto da vedere.

A riportare per primo la notizia dell’aggressione era stato il giornale dell’ex fotografo dei vip Fabrizio Corona. “Una serata apparentemente tranquilla finita in tragedia. Patrizia Bonetti si trovava in zona Duomo al cinema Odeon insieme all’amica Aida Yespica. Tutto quanto procedeva normalmente. Finché una volta messo piede fuori dal cinema le due sono state circondate da tre donne non identificate, che le hanno prima lanciato sguardi e poi si sono scagliate violentemente contro la povera Patrizia”, si leggeva sul portale Corona Magazine – The King. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.