Me

Chi è Marta Losito, la baby influencer idolo della “Generazione Zeta”

Ha 16 anni e ha già scritto un libro. Su Instagram vanta più di 1 milione di follower

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 22 Ago. 2019 alle 15:29 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:00
Immagine di copertina

Marta Losito, baby influencer

Marta Losito è una delle baby influencer più seguita dai teenager su Instagram, e non solo.

È così all’avanguardia che usa anche altri social sconosciuti ai più, piattaforme di musica e canali Youtube che con Facebook non hanno nulla a che vedere. Fa parte di una nuova generazione d’influencer, che vanno a scuola, studiano, prendono voti decenti, ma hanno di fatto un lavoro: quello di raccontare la propria vita sui social e interagire con i fan, che hanno dai 13 ai 16 anni.

Marta di anni ne ha quasi 16 e su Instagram vanta oltre un milione di follower. Gli iscritti al suo canale Youtube, invece, sono 540mila. L’altro canale che usa è Tik Tok, una piattaforma che permette di creare video musicali in play back.

“Amo da sempre la danza e la musica, per questo ho iniziato un paio di anni fa a postare video su musical.ly. Il segreto del mio successo è la semplicità, insieme al rapporto costante con i follower”, racconta Marta in un’intervista al Messaggero. Su Tik Tok la giovane influencer è ogni giorno nella top 10 della classifica italiana e nella top 100 della classifica mondiale.

A settembre Marta Losito frequenterà il terzo anno dell’istituto tecnico indirizzo marketing. Il suo rendimento è impeccabile perché Marta “studia in treno e negli spostamenti”.

La baby influencer ha anche pubblicato un libro per Mondadori Electa, dal titolo “Nonostante”, una sorta di diario in cui racconta la sua vita e i drammi della sua generazioni, ovvero i ragazzi nati tra il 1995 e il 2012, la cosiddetta “Generazione Z”.

“Qualsiasi cosa tu abbia in mente di fare. Falla. Falla al meglio, ma soprattutto, falla a modo tuo”, è il motto del libro.

E Marta ha fatto quello che voleva esibendosi e organizzando in modo autonomo la sua presenza e visibilità sui social. Esprimendosi e ricevendo il supporto dei suoi coetanei.

La influencer racconta di come molti dei suoi follower l’abbiano presa a modello, e la riempiano di commenti: “Mi scrivono dicendo di aver capito, grazie a me, che l’importante non sono i soldi, o avere mille amici: è sufficiente valorizzare le piccole cose quotidiane”. Perché Marta nei suoi video Youtube e le sue stories parla della sua vita quotidiana, proprio come fanno molte altre influencer più adulte, da Camihawke a Chiara Ferragni.

Degli haters dice: “Non ci faccio più caso. Con i miei followers ho creato un rapporto d’amicizia, mi piace parlare di tutto, insieme siamo come una grande famiglia e se qualche volta fanno un commento negativo magari mi aiuta a riflettere su qualcosa che ho fatto”.

La classifica degli influencer più ricchi: quanto si guadagna con Instagram

Influencer australiana boccia ristorante da sogno a Polignano ma i social si scatenano contro di lei