Rissa epocale tra Diego Fusaro e David Parenzo: “Pagliaccio”; “Ecco cosa sei tu”

Su Twitter il conduttore e il giornalista se le suonano di santa ragione

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 7 Ago. 2019 alle 09:16 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:06
0
Immagine di copertina
Diego Fusaro e David Parenzo

Che tra David Parenzo e Diego Fusaro non corra buon sangue è cosa ormai piuttosto nota. Il filosofo e il conduttore si sono beccati a più riprese, specie sui social.

Stavolta, però, il livello dello scontro si è decisamente alzato. A innescare tutto è stato un tweet del giornalista, che annunciava la data di inizio della nuova stagione del programma “La Zanzara“, condotto su Radio 24 assieme a Giuseppe Cruciani.

“Il 2 settembre riprende La Zanzara: nuovi mostri amici cari! In arrivo,dopo la donna barbuta, Wanna Marchi, il Brasile… ecco a voi Dragoni economista”, scrive Parenzo sul popolare social network.

La risposta sardonica di Diego Fusaro non si fa attendere: “È esilarante vedere come al circo, talvolta, colui che pensa di essere il gestore dello spettacolo, il domatore indomito, l’organizzatore esterno non si avveda di portare un naso rosso tondeggiante ed essere egli stesso la principale attrazione dello spettacolo”.

Ma non finisce qui. Risentito per la risposta del filosofo, Parenzo controreplica: “Sempre in tua compagnia! Sempre. Tu però anche senza naso rosso fai ridere. Pensa un po’”.

Sia Fusaro che Parenzo non sono nuovi a scontri feroci in televisione e sui social. Il secondo, ad esempio, di recente è stato protagonista di una rissa verbale con Mario Giordano ai microfoni de La Zanzara.

Il tema era quello dei migranti e della Sea Watch 3 che ha deciso di violare la legge, forzando il blocco ed entrando nelle acque territoriali italiane.

“Tu non capisci un cazzo, continui a difendere i trafficanti di clandestini, stai aiutando i trafficanti”, ha detto Giordano a Parenzo. Quest’ultimo ha replicato: “Tu guadagni mezzo milione al mese o all’anno”.

Mario Giordano, nel corso del TPI Fest a Sabaudia, ha poi chiesto scusa al collega: “Parenzo dove sei? Io sono qua e sono pronto a ritirare tutti e tre gli aggettivi che ti ho attribuito”, ha detto Giordano durante il dibattito dal tema “Europa sì, Europa no”.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.