Me

Cosa c’entra il falso allarme missilistico alle Hawaii con l’aumento degli accessi a Pornhub

Come hanno reagito i visitatori del sito porno immediatamente dopo l'errato avviso di pericolo

Di Francesca Moriero
Pubblicato il 23 Gen. 2018 alle 16:36 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 19:24
Immagine di copertina
Credit: PornHub

Il 13 gennaio, alle 8:07 del mattino, è stato inviato un messaggio a tutti i residenti delle Hawaii che affermava che un missile balistico era in rotta verso la loro isola e invitandoli a cercare un rifugio.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le conseguenze di questo avvertimento, poi rivelatosi falso, sono state avvertite anche dai siti porno.

Le statistiche di PornHub hanno rilevato sul momento un brusco calo del traffico, alle 8:07 del mattino, subito dopo la ricezione del messaggio di avviso.

Alle 8:23, il traffico era inferiore del 77 per cento rispetto a quello di un tipico sabato.

Alle 8:45 però i residenti sono stati avvisati che l’allerta iniziale era stata inviata per errore. A quel punto il traffico ha cominciato a tornare alla normalità e, come riporta il sito web, “gli hawaiani hanno tirato un sospiro di sollievo collettivamente”.

A partire dalle 9:01 le visualizzazioni della pagina sono aumentate del 48 per cento rispetto ai livelli abituali.

PornHub ha rivelato un’incredibile quantità di dati sulle abitudini e i gusti dei suoi utenti.

Tra queste, il fatto che nel 2017 le persone abbiano votato più sui video di PornHub che alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti (il sito web attira 28,5 miliardi di visite in totale, ovvero 81 milioni al giorno).